La 33° edizione del TFF omaggia il regista Orson Welles

La 33° edizione del TFF omaggia il regista Orson Welles

Share

di Cristina Colet – Dal 20 al 28 novembre Torino ospita la 33a edizione del TFF che quest’anno propone 158 lungometraggi, 15 mediometraggi e 32 cortometraggi, 50 anteprime mondiali, 20 anteprime internazionali, 8 anteprime europee, 71 anteprime italiane. Il festival aprirà con il film Suffragette (di Sarah Gavron, 2015) uno spaccato dell’Inghilterra di inizio Ventesimo secolo quando le donne lottavano per ottenere la parità dei diritti. Tra le proposte una serata all’insegna dell’horror che caratterizzerà la notte bianca del cinema con proiezioni fino alle prime ore del mattino di domenica 22 novembre, la rassegna “Questione di vita e di morte” (omaggio all’omonimo lavoro di Powell e Pressburger, A Matter of Life and Death, 1946), curata dal Director Guest di questa edizione, Julien Temple, che proporrà oltre ad alcune sue opere, come l’anteprima The Ecstasy of Wilko Johnson (2015) o Oil City Confidential (2009), alcuni titoli da lui selezionati che riflettono sul tema della vita e della morte, come Il Settimo Sigillo (1957), e la retrospettiva “Cose che verranno. La Terra vista dal cinema”, curata dalla Direttrice, Emanuela Martini, dedicata alla distopia nel cinema, cui verrà dedicata anche la retrospettiva della prossima edizione.
Tra le opere in concorso 3 opere del regista giapponese Sion Sono, Love and Peace (2015), Real Oni Gokko/Tag (2015) e Shinjuku Suwan/Shinjuku Swan (2015) per la sezione Afterhours, The Assassin di Hou Hsiao-Hsien (2015) per Festa Mobile. Nella sezione doc verrà reso omaggio anche alla regista recentemente scomparsa, Chantal Akerman.
Tra le proposte come evoca la locandina di quest’anno, dedicata a Orson Welles, non mancheranno gli omaggi al celebre regista statunitense di cui ricorre quest’anno il centenario dalla nascita. Non ci resta che attendere il 20 novembre per questa 33a edizione. Saranno quattro i film italiani in concorso alla 33° edizione del Torino Film Festival. Taglio del nastro il prossimo 20 novembre. In cartellone un omaggio a Orson Welles e alle Suffragette di Sarah Gravon. Puoi trovare la presentazione ufficiale a questo link.

 

 

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *