Amianto la guerra infinita

Amianto la guerra infinita

Share

di Giorgio Diaferia – Nell’ultima puntata del 2015 del mio Focus ho voluto richiamare alcuni dati allermanti sulla situazione dell’amianto nel nostro Paese e nella nostra Regione. Nonostante la legge CEE 83/477 e 87/217 a tutela dei lavoratori e dell’ambiente e della legge 257/92 del Parlamento italiano che a sua volta vieta l’estrazione, la lavorazione e l’importazione dell’amianto, questa fibra impiegata sino agli anni ’90 soprattutto in edilizia circola ancora in modo massiccio.

eternit4Paesi come Russia, Cina, Brasile, Canada sono tra i primi produttori, ancora oggi, di amianto. Ben 52 paesi aderenti all’OMS, che ha messo al bando questa fibra, impiegano ed esportano ogni varietà di amianto. La Cina è in assoluto il maggior consumatore, seguita da Russia e India. Il crisotilo è stato identificato dalle principali agenzie internazionali di ricerca come il responsabile del mesotelioma pleurico, la forma più grave di patologia polmonare che possa colpirci.

Il Piemonte ha censito tramite la sua agenzia ARPA circa 40 milioni di metri quadrati in varie tipologie di coperture e ha varato un piano di bonifica iniziando dagli istituti scolastici. Ciò nonostante, si scopre che più di 1.000 tonnellate di amianto tra il 2011 e il 2012 sono state importate in Piemonte per via di una deroga alla legge 257. Il picco di mortalità previsto sarà il 2017, ma è ormai certo che altri picchi si registreranno nel mondo anche negli anni a seguire.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *