Il Quartiere ha trovato la sua Casa

Il Quartiere ha trovato la sua Casa

Share

Federico Cuomo | VIDEO | Per molte amministrazioni locali è sempre più difficile far fronte ai costi di un welfare pubblico efficiente. Colpa dei tagli ai bilanci e dei sempre più esigui trasferimenti ministeriali che rischiano di bloccare anche i servizi elementari.

Di fronte a una inefficienza che nei casi estremi rasenta l’immobilismo, la società civile ha reagito in maniera costruttiva, tentando di garantire almeno le prestazioni essenziali con iniziative partite “dal basso”. Un esempio viene da Torino, dalla Casa del Quartiere di San Salvario, luogo diventato simbolo di rinascita per un’intera zona.

Nata cinque anni fa all’interno di un edificio pubblico a pochi passi da corso Marconi, porta avanti numerosi progetti: corsi di musica e teatro per bambini e ragazzi, lezioni di lingua inglese e francese per tutte le età. La vera missione della Casa è però creare un luogo d’incontro dove tutti possano essere ascoltati e aiutati grazie a sportelli dedicati ai richiedenti asilo, ai pensionati, alle famiglie in difficoltà.

EcoGraffi ha intervistato Roberto Arnaudo, direttore dell’Agenzia per lo Sviluppo locale di San Salvario, la onlus che ha dato vita alla Casa del Quartiere.

Inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *