Last Minute, l’app contro lo spreco

Last Minute, l’app contro lo spreco

Share

Federico Cuomo | Il Politecnico di Torino si schiera contro gli sprechi alimentari e lo fa a suo modo, unendo un’idea ingegnosa al progresso tecnologico in una sola app: Last Minute Sotto Casa.

Sono 1.3 miliardi le tonnellate di cibo che vengono sprecate ogni anno sul nostro pianeta, per un valore stimato di 750 miliardi di dollari, numeri che chiedono al mondo, compreso quello universitario, un segnale di cambiamento. Una necessità che il Poli ha saputo cogliere, mettendosi in gioco con una nuova applicazione.

lmscLast Minute funziona in modo semplice: a fine giornata i commercianti che avanzano prodotti di qualità ancora freschi, disposti a vendere a prezzo ridotto, lanciano un food alert (un avviso) a tutti gli acquirenti iscritti all’applicazione. (per saperne di piu clicca qui)
L’obiettivo è ridurre le grandi quantità di alimenti gettati a fine giornata dai commercianti, facilitando l’incontro tra domanda e offerta quartiere per quartiere, portando benefici all’ambiente, ai venditori e agli acquirenti.

L’applicazione è scaricabile gratuitamente e sarà oggetto di un progetto pilota, promosso dall’Assessorato all’Ambiente di Torino, che coinvolgerà i commercianti del quartiere Campidoglio, con lo scopo di diffondersi sempre più rapidamente.
La sfida allo spreco è iniziata: non resta che scaricare LastMinute e cogliere l’occasione.

 

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *