FirstLife, il social di Torino Capitale dell’Innovazione

FirstLife, il social di Torino Capitale dell’Innovazione

Share

Federico Cuomo | Torino è da poco stata premiata dalla Commissione Europea come seconda città più innovativa del continente dopo Amsterdam. Un successo che ha dimostrato ancora una volta come la città abbia saputo reinventarsi dopo la profonda crisi post-fordista di fine millennio e i suoi drammatici strascichi sociali.

Le ragioni di questo traguardo per l’amministrazione sono tante, dall’aver investito nei processi d’innovazione sociale al saper aiutare le start up locali, dall’efficace collaborazione con gli enti di ricerca agli investimenti in progetti ecosostenibili di Smart City.

C’è però un’altra importante freccia che ha permesso all’arco torinese di centrare il bersaglio: FirstLife, un social network creato da Guido Boella, professore del Dipartimento di Informatica, assieme all’aiuto di giovani ricercatori. Il nome della piattaforma è stato scelto per distaccarsi dalla concezione che i social debbano essere concepiti come una seconda vita. La piattaforma ha infatti l’obiettivo di creare una rete di condivisione di esperienze reali vissute in città.

Gli iscritti a FirstLife hanno a disposizione la mappa cittadina, e all’interno possono segnalare, attraverso un semplice click, i luoghi degni di nota, inserendo una descrizione personale. Chi viaggia attraverso la città sulla mappa del social ha la possibilità di farsi un’idea del tutto nuova di vie, piazze, parchi e locali di Torino, e magari scoprire luoghi di insospettabile bellezza. FirstLife permette, inoltre, un contatto via chat tra gli utenti, e la segnalazione di eventi contemporanei agli iscritti.

Torino si scopre improvvisamente social, grazie ai cittadini e alla loro voglia di raccontare. Chissà se, in fondo, il segreto del successo internazionale non siano proprio loro: i torinesi.

download

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *