Press, cosa non si fa per restare a galla

Press, cosa non si fa per restare a galla

Share

di Lorena AntonioniViviamo in un periodo storico dove ciò che conta è l’apparenza più che la sostanza, costantemente alla ricerca di un riconoscimento sociale, siamo bombardati da migliaia di informazioni di ogni genere presenti sui social network, oltre che in tv e sui quotidiani. In tutto questo caos mediatico, restare a galla, per chi ha scelto il giornalismo come mestiere, è davvero una sfida difficile. A raccontarlo, con i toni della commedia sono Paolo Bertino e Alessandro Isetta, due giovanissimi registi al loro esordio cinematografico con il film Press, presentato come evento speciale all’ultimo Torino Film Festival, e dall’otto luglio ai Fratelli Marx e i 2 Giardini.

La storia è quella di Maurizio e Luca, rispettivamente giornalista e cameramen, impiegati in una televisione locale, che spaventati dai continui tagli, imboccano una strada sicuramente poco etica, ma decisamente più spettacolare. Non bastano più i soliti servizi, c’è bisogno di attirare l’attenzione degli spettatori e della rete, e se la notizia è povera, bisogna arricchirla, anche a costo di mentire. Una commedia che vuole intrattenere e far divertire, ma sicuramente anche far riflettere, come afferma il regista Paolo Bertino, felice di presentare al pubblico quest’opera co-diretta con Alessandro, con il quale collabora da diversi anni, e sceneggiata con l’aiuto di Marco Panichella.

Press_DSC0070Un film importante perché girato interamente in Piemonte per quattro settimane, tra il marzo e l’aprile del 2014, prodotto da Luna Film con il sostegno della Torino Film Commission e il Fondo Regione Lazio, con la consulenza tax credit di FIP Film Investimenti Piemonte, in collaborazione con Rai Cinema e distribuito da Istituto Luce Cinecittà. Come ha affermato il Presidente di FCTP Paolo Damilano «Press riconferma ancora una volta la nostra propensione ad accogliere sul territorio grandi produzioni e, al contempo, ad incoraggiare, appoggiare, supportare i giovani talenti che nascono e crescono sul territorio: due facce di una stessa medaglia, quella che punta sempre a valorizzare i talenti, quelli di oggi e di domani».

La distribuzione nelle sale cinematografiche avverrà come un tour teatrale, partendo dalla città d’origine e successivamente raggiungendo le sale di tutta Italia.

Il cast artistico è composto Mario Acampa, Gianluca Guastalla, Pietro Casella, Thomas Thinker, Alberto Barbi, Giulia Cotugno e Stefania Stirone.

Di rilievo la colonna sonora curata dai Niagara, duo torinese composto da Davide Tomat e Gabriele Ottino, noti nella scena underground europea per il loro pop psichedelico misto ad elettronica e le collaborazioni internazionali con artisti quali Animal Collective, Gonjasufi, Notwist, Perdurabo.

Un’occasione unica per sostenere il talento e le iniziative dei giovani artisti torinesi e ammirare il fascino della città sabauda, prima capitale del cinema in Italia agli inizi del Novecento.

Guarda il trailer 

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *