Università, crescono gli iscritti sotto la Mole

Università, crescono gli iscritti sotto la Mole

Share

di Federico Cuomo | Il nuovo anno accademico è alle porte e Torino conferma la sua attrattività a livello universitario, con un aumento di 162 iscrizioni a test d’ingresso per corsi di laurea a numero chiuso. Un trend costante ormai da qualche anno e che ha portato l’ateneo subalpino ai primi posti in Italia per numero di iscritti, pur in un contesto universitario nazionale preoccupante: da dieci anni, infatti, il numero delle matricole non aumenta. Anzi, rispetto al 2004 il dato indica una decrescita di 66 mila iscritti.

Fa ancora meglio il Politecnico che con 11 mila iscritti al test d’ingresso raddoppia il numero delle aspiranti matricole in soli sei anni. Un risultato che fa ancora più scalpore se si pensa che più della metà dei giovani aspiranti ingegneri e architetti arriva da fuori regione.

Torino entra così a pieno titolo tra le città da considerarsi “universitarie” con i suoi attuali 92 mila iscritti, il 10% della popolazione totale. Non male per una città che fino a poco tempo fa era conosciuta solo per le sue fabbriche e il suo distacco sabaudo. Ora Torino fa rima con università.

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *