L’armadietto dei medicinali di casa: consigli utili del medico

L’armadietto dei medicinali di casa: consigli utili del medico

Share

Giorgio Diaferia |  Ricordo come la persona di riferimento sia il proprio medico di famiglia, che, conoscendo la vostra storia potrà consigliarvi al meglio, non fate da soli. A volte si può essere allergici a determinate sostanze e lo si scopre solo al momento dell’assunzione. Le medicine che teniamo in casa devono avere la confezione intera, con il foglietto delle informazioni. Sulla confezione è stampata la data di scadenza.

2009-04-12 TERREMOTO IN ABRUZZO- PASQUA E PASQUETTA NELLA TENDOPOLI DI PAGANICA. MEDICINALI ALL INTERNO DEL PUNTO MEDICO DEI VOLONTARI DELLA MISERICORDIA DI ROMA SUD

Le medicine devono essere conservate in armadietto apposito, collocato in un posto asciutto, illuminato,lontano dalla portata dei bambini o del cibo. Un prodotto a base di paracetamolo è indicato sia per gli adulti che per bambini. Serve in caso di febbre ma anche per dolori articolari, mal di testa, male ai denti. Una alternativa è rappresentata dall’acido acetilsalicilico (L’Aspirina).Per dolori più severi si può ricorrere ad un antinfiammatorio/antidolorifico a base di ibuprofene. Assumere i farmaci antiinfiammatori sempre dopo aver mangiato qualcosa. Gli antiinfiammatori vanno bene anche in pomata o gel, per i dolori localizzati e dopo aver applicato la borsa del ghiaccio.Per i disturbi allo stomaco o all’intestino, sono utili antiacidi come l’Idrossido di Magnesio ed  Alluminio ( Maalox), farmaci per la nausea (Plasil), per i dolori di stomaco ( Omeprazolo), fermenti lattici per i disturbi intestinali ( diarrea minore) e blandi lassativi per la stitichezza ( la Mannite o Lattulosio) e clisterini di glicerina. Gli antidiarroici  come la Loperamide

medicine-mano-1024x768

Per i dolori addominali; funziona la scopolamina.E bene avere delle creme per le ustioni( da ferro da stiro, da fornetto ecc….), è utile una crema anestetica ed una per punture di insetti a base di prometazina. Per le allergie sono efficaci le compresse a base di Cetirizina Dicloridrato e per i casi più importanti il Bentelan (con prudenza).Per le ustioni, il provvedimento più importante è raffreddare la parte immergendola per 10 minuti in acqua fredda. Per la tosse meglio i fluidificanti senza dimenticare i fumenti con un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Colliri decongestionanti, senza cortisone, bene quelli alla camomilla o alla tetrazolina. Una volta aperto il collirio va gettato dopo un mese ed è’ bene conservarlo in frigorifero, una volta aperto. Per il primo soccorso :termometro elettronico, cerotto di carta a nastro, garze sterili 10 x 10 cm, benda elastica, cotone idrofilo, pinzette, strisce adesive per piccole suture, forbici taglienti, laccio emostatico, siringhe monouso , borsa per il ghiaccio. I farmaci scaduti vanno portati in farmacia

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *