La tre giorni di Renzi a Torino

La tre giorni di Renzi a Torino

Share

Giorgio Diaferia | Inizia oggi pomeriggio al Lingotto Fiere di Torino,il cammino di Matteo Renzi alla segreteria Nazionale del PD e si concluderà domenica 12. Il programma, prevede l’inizio dei lavori alle ore 17, con tavoli di approfondimento e studio che serviranno a produrre il programma politico del candidato alle primarie Renzi. In questa nuova edizione delle primarie, l’ex segretario del PD si gioca tutto. Dovrà uscire estremamente rafforzato nel suo ruolo di leader del partito, ricompattare le correnti degli altri due candidati Emiliano (oggi a Roma) e Orlando (oggi all’Aquila) e riuscire ad essere attrattivo al punto da recuperare anche pezzi di MDP. Poi le elezioni, la cui data ancora non si conosce, ma che sembra sempre più slittare verso la fine naturale della legislatura. Il nodo resta con quale sistema elettorale, omogeneo per Camera e Senato? Si ritorna al proporzionale e quindi ai tanti partitini? A nostro avviso il punto centrale sarà una legge che permetta una governabilità immediata senza “ricatti” .

lingotto-fiere

PROGRAMMA LINGOTTO 2017

Lingotto Fiere, via Nizza 294 – Torino

 Venerdì 10 marzo 2017, 17:30-23:00

17:00 Registrazione

17:30 Apertura lavori e relazione invitati

21:00 Workshop paralleli dei gruppi di lavoro tematici

 Sabato 11 marzo 2017, 09:30-20:30

09:30-13:00 Dibattito politico in sessione plenaria

14:30-17:30 Workshop paralleli dei gruppi di lavoro tematici

18:00-20:30 Dibattito politico in sessione plenaria

 Domenica 12 marzo 2017, 09:30-13:00

09:30 Dibattito politico e sintesi dei workshop tematici in sessione plenaria

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *