Un libro per te

Un libro per te

Share

Antonella Frontani | 

Qualcuno di noi legge per ricordare, qualcuno per dimenticare. Qualcuno legge per conoscere, altri per passione. Si legge per sconfiggere la paura o per combattere un ideale. Per capire la vita degli altri e un po’ anche la propria. Leggere è un’evasione, ma è anche il ritorno a casa.

Per molti la lettura è un linguaggio comune, un comune sentire, proprio come accade ad un gruppo di amiche che attraverso la lettura confrontano la propria esistenza.

Siamo tutte diverse e nel contempo uguali grazie alla lettura che ci ficca insieme nella vita di un libro. Le parole diventano codici per capire cosa accade nelle nostre giornate e in quelle di chi amiamo. Viviamo lontane eppure basta un messaggio per farci un dono: “C’è un libro per te”…

 

 

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *