Ogni volta che mi baci muore un nazista. Parola di Guido Catalano

Ogni volta che mi baci muore un nazista. Parola di Guido Catalano

Share

Intervista e video di Valeria Rombolà | Riprese di Maria Vallone |

Ogni volta che mi baci muore un nazista è il nuovo libro di Guido Catalano edito da Rizzoli.

Nato a Torino, classe 1971, poeta professionista “vivente” e performer delle sue stesse liriche. Al centro della sua scrittura, c’è sempre l’amore declinato nelle sue molteplici forme. Sullo sfondo, la città di Torino tanto cara al poeta.

Dietro le sue liriche, ironiche e allegre, si celano però i grandi dubbi dell’uomo: il cuore, la vita, il dolore.

Presente allo stand del consorzio delle librerie indipendenti del Salone del Libro, ha scambiato ai microfoni di EcoGraffi.it due battute sul suo ultimo lavoro.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *