Frutta e Verdura per vivere meglio e ridurre i rischi cardiovascolari

Frutta e Verdura per vivere meglio e ridurre i rischi cardiovascolari

Share

L’associazione tra l’assunzione di frutta, verdura e legumi con malattie cardiovascolari e decessi è stata ampiamente studiata in Europa, Stati Uniti, Giappone e Cina, ma sono disponibili dati poco o niente da Medio Oriente, Sud America, Africa o Sud Asia.Il consumo più elevato di frutta, verdura e legumi era associato ad un minore rischio di mortalità cardiovascolare e non cardiovascolare e totale. I vantaggi sembrano essere massimi sia per la mortalità non cardiovascolare che per la mortalità totale assumendo da tre a quattro porzioni al giorno (equivalente a 375-500 g / die.Fonte The Lancet. Lo studio PURE conferma dunque come una dieta che sia prevalentemente ricca di frutta,verdura e legumi, è salutare per la nostra vita.Questo non vuol dire di escludere altri alimentim come carni e carboidrati, ma di ridurne in modo considerevole la quantità settimanale

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *