Se dall’Italia i cervelli fuggono all’estero…

Se dall’Italia i cervelli fuggono all’estero…

Share

Giorgio Diaferia | L’Italia, che è al 43esimo posto nel mondo per indice di attrattività, continua a registrare, salvo rarissimi casi un movimento verso l’estero, delle sue menti migliori.

Se andare a perfezionarsi alle Università straniere più prestigiose ed altamente avanzate sotto il profilo tecnologico, è certamente un passo importante verso una conoscenza sempre più approfondita dei temi della ricerca e dell’innovazione, il fatto che una volta perfezionatosi solo pochi rientrino nel nostro Paese, deve essere considerato un grave danno sia economico che sociale.Ma perchè tutto questo accade?

Le ragioni stanno nel sistema dei concorsi, squisitamente clientelare ed anche negli scambi di favori tra ordinari, inoltre gli stipendi davvero modesti che il ricercatore universitario può sperare di prendere, costituiscono un altro deterrente importante.

Un altro punto da tenere presente è l’eccessivo numero di Università, distribuite in tutto il territorio Italiano, solo per accontentare posizioni campanilistiche analoghe a quelle degli Ospedali di Paese. La ricerca poi dopo lo studio, di un posto di lavoro, fa sì che vengano sempre più favorite facoltà universitarie che possano offrire maggiori garanzie di occupazione.

 

Oggi 29 Settembre si celbra in Europa ed in 52 città italiane la “Notte Europea dei Ricercatori” perchè le cose possono cambiare

http://www.nottedeiricercatori.it/index.html

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *