Social media e bambini

Social media e bambini

Share

I social media sono una parte sempre più comune e integrante della vita delle persone, compresa quelli dei bambini, nonostante un’età minima di accesso di 13 anni per alcune piattaforme. La portata dei social media ha superato la ricerca in potenziali benefici e danni per gli utenti più giovani. Per colmare questa lacuna, Anne Longfield, commissario per l’infanzia, ha pubblicato Life in “likes” il 4 gennaio, per esplorare l’esperienza sui social media dei bambini di 8-12 anni.

Leggete l’articolo completo su The Lancet

 

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *