Breaking News
14 febbraio 2018 - Pamela:convalida arresti Lucky e Awelina
14 febbraio 2018 - Dell'Utri in ospedale per controlli
14 febbraio 2018 - Hungary submits anti-immigration 'Stop Soros' bill to parliament
14 febbraio 2018 - Juncker, decidere presto su bilancio Ue
14 febbraio 2018 - Berlusconi, Sicilia in agonia, sì Ponte
14 febbraio 2018 - South Korea union says GM plant closure is 'death sentence', threatens strike
14 febbraio 2018 - Berlusconi, tassa successione è immorale
14 febbraio 2018 - Exclusive: Dozens of refugee resettlement offices to close as Trump downsizes program
14 febbraio 2018 - Studente prima media picchia la prof
14 febbraio 2018 - Tagli al bisfenolo A in Gazzetta Ue
14 febbraio 2018 - In Trump’s first year, U.S. agency doubles solar investments abroad
14 febbraio 2018 - Embraco: Calenda chiede chiarimenti a Ue
14 febbraio 2018 - Di Maio a Mef, su fondo pmi oltre 23 mln
14 febbraio 2018 - U.S. inflation test looms large, dollar falls
14 febbraio 2018 - Renzi, non votate quelli di "spread tax"
14 febbraio 2018 - Di Maio, su rimborsi sbagliato fidarmi
14 febbraio 2018 - South African police raid Gupta home, pressure cranks up on Zuma
14 febbraio 2018 - Economia: ISTAT, NEL 2017 PIL +1,5%
14 febbraio 2018 - Istat, pil Italia 2017 +1,4%
14 febbraio 2018 - Israel's Netanyahu says government coalition remains stable
14 febbraio 2018 - Sport: LEBRON JAMES TRASCINA I CAVS, HARDEN I ROCKETS
14 febbraio 2018 - Sport: PELLEGRINO "ARGENTO DA OUTSIDER E NON FINISCE QUI"
14 febbraio 2018 - Walmart goes to the cloud to close gap with Amazon
14 febbraio 2018 - South Korea union says GM plant closure move is 'death sentence', threatens strike
14 febbraio 2018 - Germania: Pil IV trimestre +0,6%
InformaCIBO, tutto nuovo da martedì 13 marzo

InformaCIBO, tutto nuovo da martedì 13 marzo

Share

Nuova veste grafica, nuove rubriche, nuovi contenuti e un nuovo approccio giornalistico per capire, analizzare e raccontare il mondo del food a 360 gradi. Riparte da qui la sfida di InformaCIBO (www.informacibo.it), il portale specializzato di informazione enogastronomica, fondato a Parma nel 2003 con l’obiettivo di valorizzare i prodotti italiani di qualità e guidare il lettore verso un’alimentazione consapevole.

La sfida di InformaCIBO riparte in un anno importante per il made in Italy come l’Anno del Cibo Italiano. Un’occasione unica per dare voce e mettere a sistema le tante e straordinarie eccellenze del nostro Paese.

InformaCIBO intende farlo arricchendo di nuove competenze e professionalità la sua struttura redazionale, che raddoppia: oltre alla sede delle origini di Parma, città Creativa per la Gastronomia Unesco, si aggiunge il nuovo quartier generale di Milano e il suo team di giornalisti. Saranno due redazioni, con due approcci diversi ma complementari. Perché InformaCIBO, in questa sfida, può contare anche su un forte “alleato”: il portale di OsservaItalia (www.osservaitalia.it), all’interno del quale sarà aperta una “finestra” d’informazione con il lancio di un nuovo canale,  OsservaCIBO, creato ad hoc per completare l’offerta del progetto editoriale.

Forte della sua lunga esperienza sul campo, la missione di InformaCIBO sarà sempre quella di “informare” sul cibo, lo dice la parola stessa. In che modo? Con un taglio inedito, socio-culturale, in grado di  offrire al lettore una duplice visione  del mondo del food:  da una parte le news di attualità enogastronomica;  dall’altra il loro approfondimento attraverso storie, itinerari del gusto, prodotti e territorio, persone. Ma soprattutto ponendo un’attenzione sempre maggiore verso le economie agroalimentari locali, le politiche agroalimentari e i Consorzi di Tutela.

Nasce da qui l’integrazione “naturale” con OsservaItalia: un osservatorio quotidiano sull’andamento dei consumi degli italiani, sulle loro scelte, sugli stili di vita e sulle aspettative per il futuro.

Una piattaforma multimediale che viaggia online con un sito dedicato che analizza le dinamiche della Gdo fornendo report settimanali sui trend delle vendite e dei prezzi allo scaffale. Ma si occupa anche di fatti, persone e storie.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *