Un Governo 5 Stelle-PD?

Un Governo 5 Stelle-PD?

Share

GD | Non si parlano, nessuno prende l’iniziativa di presentare le carte o meglio i conti, ma è assolutamente vero che tra i votanti del M5S, vi sono più ex “democartici” che leghisti e che dentro il PD c’è una componente, ad oggi minoritaria, che vorrebbe tentare l’accordo con i cinquestelle.

Il voto del 4 marzo ha dimostrato che il popolo è stanco e arcistufo dei soliti volti, dell’arroganza e distacco dalla vita reale dei politici e dei partiti storici.

In mezzo ci sta un ritorno al voto che tutti temono e che, forse,  potrebbe cambiare le carte e non necessariamente a favore di Lega e M5S.

E’ certo che un governo Di MaioSalvini viene visto con preoccupazione dall’Europa, intesa come Unione politica.

Non siamo all’intesa tedesca di SocialDemocratici e Unione Cristiano Democratica della Merkel: in Italia non esiste più un partito socialdemocratico, tuttavia dovendo pensare prima di tutto al bene del Paese, al bene comune e non agli interessi di bottega, è auspicabile che il Presidente Mattarella veda chiaramente una strada sicura che gli permetta di affidare l’incarico a una coalizione forte e in grado, almeno sulla carta, di governare.

Salvini e Di Maio si sono rinfacciati ruoli e posizioni: Di Maio leader, Salvini non ministro di Di Maio. Sta di fatto che un’alternativa politica esisterebbe ma sembra che nessuno fra PD e 5Stelle intenda fare la prima mossa. Resta da vedere in tutto questo cosa intenda fare Berlusconi.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *