Vota il Progetto del Consorzio Piemonte Jazz

Vota il Progetto del Consorzio Piemonte Jazz

Share

Il Consorzio Piemonte Jazz ha avuto accesso alla seconda fase di selezione per il bando comunale AxTO, grazie alla proposta di un progetto Torino Jazz Meetings. Dopo una prima fase preliminare di selezione, i progetti saranno ora oggetto di una votazione popolare online: le iniziative più votate saranno a un passo dal diventare realtà.

Attraverso Torino Jazz Meetings la musica viene proposta come fattore di rigenerazione sociale e riqualificazione della città di Torino. Il progetto durerà 20 mesi, ricchi di educazione musicale e artistica per i giovani delle periferie torinesi e di concerti Jazz su caravan.

Vincere un bando simile significherebbe per Piemonte Jazz conquistare l’attenzione di molti cittadini torinesi e dell’amministrazione locale che promuove l’iniziativa. Ma per questo passo avanti, dobbiamo dimostrare la nostra unione d’intenti e il potenziale del nostro consorzio.

Ogni voto al nostro progetto sarà prezioso, chiediamo quindi a tutti i soci di votare e far votare il maggior numero di persone possibili. Il nostro sforzo, in termini di tempo, permetterà di affermare Piemonte Jazz come realtà del territorio, radicata e presente.

Allora invitate tutti a votare attraverso i social network, attraverso le email e nelle diverse occasioni d’incontro. Abbiamo tempo fino alle 12.00 del 23 marzo!

Come votare

Gli utenti devono registrarsi sul portale della Città di Torino, bando AxTO cliccando qui https://torino.liquidfeedback.net/index/login.html e inserendo i dati richiesti (Nome, Cognome, Data di nascita, Email, Codice Fiscale Numero di cellulare).

Possono votare tutti i possessori di codice fiscale e numero di cellulare italiani, che abbiano già compiuto i 16 anni d’età.

Il progetto del Consorzio Piemonte Jazz è indicato dal codice i59, e si può votare al seguente link: https://torino.liquidfeedback.net/initiative/show/59.html

 

 

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *