Dal 23 al 26 maggio torna Circonomia

Dal 23 al 26 maggio torna Circonomia

Share

Torna dal 23 al 26 maggio CIRCONOMÌA, il Festival dell’economia circolare e delle energie dei territori, giunto alla terza edizione. CIRCONOMÌA 2018 è promosso da Fondazione Europa Ecologia, Aica (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale) GMI e Cooperativa Erica, in collaborazione con Legambiente, Edizioni Ambiente, Università di Scienze Gastronomiche, Kyoto Club, Fondazione Symbola, Associazione Robert F. Kennedy Foundation of Italy Onlus, Regione Piemonte e Città di Torino.

CIRCONOMÌA è un Festival diffuso e policentrico, come diffusa e policentrica è l’economia circolare. E ha l’ambizione di collegare strettamente la riflessione sull’economia circolare alla dimensione dello sviluppo locale: per questo si svolge in larga parte in Piemonte, dove sono nate e hanno avuto successo significative esperienze di economia circolare, dalla chimica verde al modello agroalimentare a “chilometro zero”, e dove si manifesta da anni e con forza crescente una preziosa vocazione di molti territori a coniugare sostenibilità ambientale e dinamismo socio-economico.
CIRCONOMÌA è la “casa comune” dove incontrarsi e confrontarsi tra cittadini, imprese, amministrazioni pubbliche che credono nell’economia circolare come risposta virtuosa ai problemi e ai rischi ambientali, come terreno privilegiato di innovazione tecnologica e di capacità competitiva, come presidio di coesione sociale. E dove impegnarsi con proposte, progetti, creazione di network informativi per diffondere questa “buona economia” e farne il principale carburante, pulito e rinnovabile, delle energie dei territori.

Quest’anno CIRCONOMÌA parte mercoledì 23 maggio da Torino (ore 10.00, Open Incet Innovation Center), con un summit di sindaci che racconteranno il ruolo dei comuni che amministrano nella gestione dei rifiuti nell’era dell’economia circolare.
Intervengono Chiara Appendino (Torino), Ada Colau (Barcellona), Antonio De Caro (Bari – Presidente ANCI), Arturo Lorenzoni (Vice sindaco di Padova), Virginio Merola (Bologna) e Virgina Raggi(Roma).

Nel pomeriggio (h 14.00, Sala Punt e Mes c/o Eataly Lingotto) si terrà il corso di formazione per i giornalisti “Economia Circolare come nuovo paradigma del produrre e del consumare“, dove il fondatore di ERICA Roberto Cavallo modererà il confronto tra alcune delle maggiori aziende italiane protagoniste del vorticoso trend economico che vede attingere risorse da ciò che viene dismesso modificando virtuosamente le abitudini di consumo.

La giornata terminerà presso la Casa dell’Ambiente: a partire dalle ore 21.00 si terrà il confronto sul tema legalità-ambiente, con la proiezione del documentario “Immondezza” di Mimmo Calopresti.
Il giorno seguente, giovedì 24 maggio, CIRCONOMÌA si sposta a Milano ( h 18.00, Cascina Cuccagna) dove la fondatrice della Bob Kennedy Foundation Kerry Kennedy e il noto economista inglese Tim Jackson dialogheranno sul fil rouge del tema “Crescita senza prosperità, prosperità senza crescita”, moderati da Andrea Purgatori, giornalista e Presidente di Greenpeace.

Alle 21.30 si terrà alla presenza di Kerry Kennedy la proiezione del documentario “Robert Kennedy Remembered” di Charles Guggenheim – vincitore dell’Oscar come miglior documentario nel 1969 – nel 40ennale della morte del candidato alla presidenza degli Stati Uniti.

Venerdì 25 maggio CIRCONOMÌA torna in Piemonte, per proporre all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (h 9.30, Sala Rossa Albergo) il confronto tra Kerry Kennedy e Tim Jackson
Alle 14.30 la proiezione del documentario “Robert Kennedy Remembered”.
Alle ore 21.00, ad Alba, serata “Ambiente, sviluppo locale e sobrietà” con la presentazione del nuovo libro di Roberto Cavallo.
Il giorno dopo, sabato 26 maggio, CIRCONOMÌA propone un approfondimento sul tema della mobilità sostenibile.
Appuntamento a Bra, dove il comune impegnato da anni nella ricerca di soluzioni sostenibili in ambito ambientale, e in particolare sul tema della mobilità.

Alle 18.30 a Novello, presso l’Anfiteatro sulle Langhe, CIRCONOMÌA presenta uno dei suoi appuntamenti ormai divenuti un “classico” della manifestazione.
Quest’anno, nell’ambito de “L’Ecologia delle Parole”, si terrà il reading teatrale di Michele Serra.
Alle 21.00 proiezione del documentario “Plastic China” di Jiu-liang Wang, vincitore del Festival Internazionale CinemAmbiente 2017.
Quest’anno CIRCONOMÌA prevede anche un’appendice, che avrà luogo a Torino il 5 giugno in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.
Appuntamento alle  ore 17.00 a Torino, presso Centro Sereno Regis, per   “Circonomia in Italia” con la presentazione del volume “100 storie di Economia Circolare“, edito dalla Fondazione Symbola e racconto di buone pratiche piemontesi e italiane “Per produrre come Ecologia comanda”.

Il programma completo del Festival QUI
Sostengono CIRCONOMÌA imprese e altri soggetti economici impegnati nei settori legati all’economia circolare e alla “green economy”. Questi i partner di questa edizione: Cial, Comieco, Conou, Ecopneus, Fondazione Crc, La Filippa, Montello Spa, Novamont, Ricrea.

Evento organizzato con la media partnership de il Corriere della Sera di Torino.

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *