#SalTO18 | Immaginare la città del futuro

#SalTO18 | Immaginare la città del futuro

Share

EA | Ascolto e coinvolgimento sono gli ingredienti per creare una città in cui gli abitanti non siano solo semplici componenti ma una parte viva della comunità. Ne hanno parlato al Salone internazionale del Libro di Torino l’assessore all’Innovazione del Comune Paola Pisano e Paolo Biancone, commercialista e professore in economia, in un incontro per far conoscere e promuovere le iniziative già in atto a Torino.

L’obiettivo è dare più valore alle persone partendo, appunto, dall’ascolto. Anche per questo è stato istituito il “Sabato del Cittadino”, la giornata è dedicata alle idee e alle proposte che i torinesi possono portare direttamente sul tavolo dell’assessore e del sindaco. Presto, poi, verrà attivata la piattaforma “Decidi Torino” per mezzo della quale condividere progetti che, nel caso ottengano il consenso di 5000 persone, l’amministrazione comunale si impegnerà a realizzare. Per rendere sempre più forte e costante il coinvolgimento sarà sperimentata un’applicazione che permetterà ai cittadini di segnalare, con il supporto di foto e note, ciò che non va sul territorio: buche in strada, problemi di illuminazione o situazioni di disagio di vario genere. Come tutte le nuove tecnologie avrà bisogno di essere sperimentata. Il progetto inizierà questo autunno in Barriera di Milano.

Infine, una delle ultime novità è l’Interpellanza Diretta. Non è più necessario fare richiesta scritta attraverso mail, o andare all’Ufficio Relazioni con il Pubblico: ogni cittadino, maggiore di 16 anni, può illustrare le sue interpellanze direttamente al Consiglio comunale per un massimo di quattro volte l’anno.

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *