Nuovi biglietti GTT a Torino: code e disagi ma non per le corse uniche

Nuovi biglietti GTT a Torino: code e disagi ma non per le corse uniche

Share

GD | Dal primo luglio il biglietto unico per l’area urbana e suburbana di Torino passa da 1,50 euro a 1,70 euro ma anche la durata cresce da 90 a 100 minuti.

Resta invece immodificato il fatto che il nuovo ticket per corsa singola si possa acquistare dal tabaccaio o all’edicola dei giornali e questo riduce un po’ il grave disagio per i cittadini che si recano agli sportelli della GTT per acquistare i vari tipi di abbonamento.

Il problema è semmai trovare ancora  vecchi biglietti, che continueranno a costare 1.50€ e saranno validi sino a fine Luglio.

Spariscono le obliteratrici dei biglietti e rimangono invece quelle per il bip. Questo ridurrà il numero dei furbetti che non obliterano? staremo a vedere.

Collegarsi al sito di GTT poi, molto spesso è impossibile e l’attivazione può bloccarsi durante l’operazione. A questo disagio si aggiunge quello già denunciato da alcuni mesi per il rinnovo o la richiesta della carta d’identità. Anche qui code con l’aggiunta delle ferie del personale che riduce ulteriormente lo smaltimento delle richieste.

Ma tornando ai mezzi pubblici, spesso rumorosi, malandati e con lunghe attese, l’aumento del costo per ISEE di poco superiori ai 20.000 euro l’anno penalizzano le classi, diciamo così, un po’ meno deboli.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *