Salone del Gusto, appuntamento con la cultura del cibo

Salone del Gusto, appuntamento con la cultura del cibo

Share

Deborah Pedone | Giunto alla sua dodicesima edizione, Terra Madre Salone del Gusto, la manifestazione internazionale dedicata al buon cibo, alla biodiversità, alla sostenibilità ed alla salute, si prepara ad aprire i battenti a Torino, sua sede storica.

L’edizione di quest’anno, che coinvolgerà, per la prima volta, tutto il territorio piemontese, avrà come tema Food For Change e si terrà dal 20 al 24 settembre a Lingotto Fiere. Ma non solo: una serie di eventi ed appuntamenti della sezione “Salone del Gusto IN” coinvolgeranno l’intera regione.

Centoquaranta paesi e più di cinquemila persone giungeranno a Torino, in settembre. «Terra Madre è la sintesi del lavoro quotidiano di Slow Food. E’ questo che rende unico questo evento, perché comunica un messaggio di cambiamento» ha detto Gaetano Pascale, vicepresidente di Slow Food. «La parola cambiamento oggi viene abusata, noi vogliamo specificarne la direzione: è ora di restituire al pianeta una parte di quello che l’uomo ha preso».

Presenti all’evento anche il Presidente della Regione, Sergio Chiamaprino e il sindaco, Chiara Appendino, fieri di poter ospitare nuovamente questo appuntamento. «E’ un’occasione importante e voglio sottolineare la grande capacità inclusiva di questo progetto. La capacità di creare globalità tenendo sempre al centro la persona, ma soprattutto la sua capacità critica» afferma Chiamparino.

Oltre trecentocinquanta incontri, ancora work in progress, da consultare ed a cui potersi prenotare tramite il sito di Terra Madre Salone del Gusto. Perché, come ha detto Carlo Petrini, presidente di Slow Food, «questo appuntamento appartiene alla storia di Torino e del Piemonte e non c’è altra rete al mondo che abbia la nostra potenzialità».

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *