Italia in Comune a Torino

Italia in Comune a Torino

Share

Si è tenuta ieri a Torino una riunione ristretta tra i sindaci di Parma Federico Pizzarotti e  quello di Cerveteri Alessio Pascucci, anime fondanti del partito L’Italia in Comune, ed alcuni rappresentanti della Lista Monviso, con i consiglieri eletti sia in Regione (Giacone) che in Comune e nelle 8 Circoscrizioni di Torino. Insieme a loro una delegazione della Associazione TorinoViva, che poggia la sua azione su temi legati alle politiche di Prevenzione Primaria e di tutela dell’Ambiente.

A Novembre si terrà la prima Assemblea Nazionale di Italia in Comune, che eleggerà il nuovo Presidente ed il Direttivo e l’Esecutivo Nazionale.

Non un partito dei Sindaci, sul modello di quanto già sprimentato dai sindaci Orlando,Rutelli,Cacciari, Bianco ed altri ancora, ma un partito politico le cui regole ed i cui obiettivi sono contenuti nella Carta degli Intenti presente sul sito nazionale https://www.italiaincomune.it/

Attenzione ai valori dell’ambiente,ma anche alle competenze per creare una classe dirigente capace ed in grado di gestire le problematiche sociali ed istituzionali ai vari livelli di responsabilità. Un partito fortemente ancorato ai valori della sinistra e del centro sinistra, che intende però verificare i contenuti delle proposte politiche avanzate e che non rifiuta aprioristicamente alcuna alleanza o coalizione, purchè vengano rispettate le motivazioni fondanti di Italia in Comune.

L’alleanza con il candidato del Centro sinistra in Piemonte è data quasi per certa ma in quale modalità, questo occorre ancora qualche mese di incontri per chiarirlo.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *