#Foodforchange, apre il Salone del Gusto

#Foodforchange, apre il Salone del Gusto

Share

Perché  #Foodforchange non resti uno slogan vuoto e fine a se stesso e il cibo sia davvero un fattore di cambiamento serve più attenzione alla tutela del suolo e un impegno vero a ridurre del 50% il consumo di carne.

E’ questo l’appello che il fondatore di SlowFood Carlin Petrini ha lanciato durante il suo intervento all’inaugurazione del Salone del Gusto di Torino. «Il consumo di suolo sta generando sconquassi, cosa aspettiamo a mettere mano a una legge che governi il suolo che è il bene primario dell’agricoltura?».

La legge sul consumo di suolo è ferma ormai da quattro anni, l’iter per la sua discussione e approvazione si è arenato nelle secche del Parlamento e il nuovo governo non si è ancora pronunciato. Eppure, ha detto ancora Petrini, «occorre tutelare il territorio e i contadini che sono il vero presidio, dobbiamo avere coscienza che se loro sono quelli che preservano il territorio devono avere i giusti riconoscimenti».

Foto di Deborah Pedone

 

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *