Fumo di sigarette e amianto tra le cause di morte dei cani

Fumo di sigarette e amianto tra le cause di morte dei cani

Share

GD | Si è tenuto al Parco delle Vallere il convegno su Salute e Benessere dei cani in città. Organizzato dalla Associazione TorinoViva, in collaborazione con VerdeAmbiente e Società, Circolo di Torino e dalla sezione Piemontese dell’U.N.C.(unione nazionale chinesiologi, sezione del Piemonte)

Il punto nodale del convegno, emerso dalle relazioni dei vari specialisti intervenuti, è stato quello che anche i nostri amati compagni si ammalano di tumore causati dalle tante sostanze nocive che respirano dentro i confini di casa e nell’ambiente urbano inquinato

.

La letteratura non è molto numerosa, ma certamente gli studi presenti dimostrano come i cani, anche per via di una vita più breve, possono anche sotto l’aspetto preventivo e di conferma, esserci ancora una volta molto amici, come indicatori dell’inquinamento presente.

Anche loro, oltre che per le numerose malattie zoonosiche come Leishmania o Leptospirosi, muoiono per una miriade di tumori che possono colpirli a causa dei troppi veleni che respiriamo ed a volte ingeriamo.

La medicina umana e quella veterinaria si parlano troppo poco tra loro ed inoltre gli investimenti che la politica fa per la salute, come prevenzione primaria, assai scarsi di poca lungimiranza.

Un tema rilanciato da TorinoViva, che secondo suo costume ha voluto far precedere il convegno da un momento positivo, con una gioiosa e partecipata camminata con cani e padroni lungo lo splendido Parco delle Vallere.

Fondamentale il contributo alla passeggiata da parte delle Associazioni E.N.P.A di Torino e da Alchimie Cinfile, che con i suoi volontari ha accompagnato i partecipanti fornendo utili consigli.

In tutti la volontà di rivedersi il prossimo anno.

.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *