L’Ictus un editoriale da Lancet

L’Ictus un editoriale da Lancet

Share

L’ictus è la seconda causa di morte a livello globale, con oltre 5 milioni di morti in tutto il mondo ogni anno. È anche una delle principali cause di disabilità, con molte persone che sopravvivono a un ictus con disabilità a lungo termine.

Il panorama per il trattamento dell’ictus è cambiato enormemente negli ultimi anni e molti pazienti con ictus ischemico acuto ora traggono beneficio da trattamenti quali le alteplase intravenose (attivatore del plasminogeno tissutale ricombinante e la trombectomia endovascolare.

Questa serie di articoli discute i recenti progressi nella diagnosi e nella gestione dei due principali sottotipi di ictus – ictus ischemico e ictus emorragico – nonché strategie per ridurre il rischio di ictus, in particolare nei paesi a basso reddito e a medio reddito in cui l’onere di l’ictus è il più grande.

La serie completa degli articoli su Lancet del 4 ottobre.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *