La salute pubblica e il luogo di lavoro: albeggia una nuova era

La salute pubblica e il luogo di lavoro: albeggia una nuova era

Share

The Lancet Public Health

La relazione tra lavoro e salute è complessa. È cambiata sostanzialmente nei secoli passati ed è in continua evoluzione mentre le società stesse si evolvono. Mentre la disoccupazione è generalmente riconosciuta come collegata a cattive condizioni di salute (soprattutto per la salute mentale), l’occupazione può essere sia buona che cattiva per la salute, a seconda della natura e della qualità del lavoro.
Viceversa, la cattiva salute ha dimostrato di essere associata al rischio di perdita del lavoro, una situazione potenzialmente devastante per gli individui e le loro famiglie. La cattiva salute è stata anche associata ad un aumento dell’assenza dal lavoro, una questione seria per l’economia di un paese. La salute e il lavoro sono quindi intrinsecamente intrecciati. Cosa può offrire una prospettiva di salute pubblica?
Per troppo tempo, sotto un ombrello di medicina del lavoro, la maggior parte della ricerca sulla salute e sul posto di lavoro si è concentrata su malattie o fattori di rischio legati al lavoro. Tuttavia, la ricerca sulla salute pubblica ha molto più da offrire ai lavoratori e alla società in cui vivono, come ampiamente illustrato da questo numero di The Lancet Public Health .

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *