Piemonte al Centrodestra, Chiamparino atto finale?

Piemonte al Centrodestra, Chiamparino atto finale?

Share

VIDEO | Quattordici punti percentuali separano i due contendenti al governo della Regione Piemonte. Il vincitore, Alberto Cirio, imprenditore, europarlamentare uscente e già assessore nella passata giunta di Roberto Cota, ha vinto la corsa per la poltrona di presidente con il 49,8% delle preferenze.

Sergio Chiamparino, presidente uscente a capo della coalizione di centrosinistra si è fermato al 35,8%. Un distacco clamoroso e per certi versi inaspettato.

La prima conferenza stampa del neopresidente Alberto Cirio

Le dichiarazioni del presidente uscente Sergio Chiamparino

A Palazzo Lascaris  – i dati sono quelli ufficiali del Consiglio regionale del Piemonte – siederanno 33 consiglieri di centrodestra, compreso il presidente, 13 di centrosinistra e 5 del Movimento 5 Stelle.

La Lega Nord avrà 17  consiglieri (2 da Alessandria, 1 da Asti, 1 da Biella, 2 da Cuneo, 2 da Novara, 7 da Torino, 1 dal Vco, 1 da Vercelli); Forza Italia avrà 3 consiglieri (1 da Cuneo, 2 da Torino), 2 Fratelli d’Italia (1 da Cuneo, 1 da Torino). A questi 22 vanno aggiunti i 10 del listino e il Presidente.

Al Partito Democratico vanno 9 seggi (1 Alessandria, 1 Cuneo, 1 Novara, 6 Torino); tutti eletti a Torino gli altri consiglieri, 1 per +Europa, 1 Chiamparino per il Piemonte, 1 Leu, e 1 Moderati.

I rappresentanti dei M5S, invece, arriveranno 1 da Alessandria, 1 da Cuneo e 3 da Torino.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *