Squagliarsi al sole

Squagliarsi al sole

Share

GD | Non c’è che dire, siamo tornati a quella terribile estate del 2003 in cui in tutta Italia ed in particolare al nord si registrarono temperature tropicali, con punte sino a 40 e più gradi.

Il caldo più afa ci mette KO e quindi dobbiamo avere tutti noi delle attenzioni e prenderne anche per i nostri amici animali.

Evitare di uscire nelle ore tra le 11 e le 19, piuttosto posticipare o anticipare il normale orario di lavoro, questo ovviamente quando sia possibile, Raccomandazione valida anche per gli animali domestici.

Bere molto ma possibilmente non gelato. Fresco si per dare anche un “refrigerio” psicologico, aumentando la quantità di liquidi a 2 litri al giorno, a meno che non ci siano delle ristrettezze dovute a qualche problema sanitario.L’acqua va benissimo e si può anche integrare con dei sali minerali.

Evitare di mangiare cibi troppo conditi, salumi, grassi in genere e preferire la frutta, le verdure specie crude, la pasta o il riso, le carni bianche come pollo e tacchino cotte a vapore o ai ferri.

Evitare anche il piccante e non salare troppo le verdure o  il cibo in genere.

Cercare, se possibile di fare un piccolo riposino dopo pranzo, possibilmente in un ambiente deumidificato e fresco. Questo vale soprattutto per chi vive in città.

Le ondate di calore sono ahimè diventate una abitudine e in qualche modo dobbiamo imparare a conviverci, specie le persone anziane ed i malati cronici, oltre che i bambini, come dire in una parola i soggetti “fragili”.

 

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *