Climate Action Summit 23 Settembre 2019: Il Pianeta non può aspettare

Climate Action Summit 23 Settembre 2019: Il Pianeta non può aspettare

Share

La nostra Redazione seguirà i lavori del summit che si apre oggi alle Nazioni Unite, dando aggiornamenti continui.

Il Climate Action Summit è un vertice mondiale tra capi di Stato e di governo, imprenditori, Ong, amministratori locali e attivisti, chiamati a raccolta dal segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres. Per l’Italia parteciperanno il premier, Giuseppe Conte, e il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa (M5S).

Lo scopo è quello di fare il punto sugli sforzi di ciascun Stato nel combattere la crisi climatica. Come ha dichiarato Guterres, i leader mondiali discuteranno di un «concreto e realistico piano» mirato ad accrescere i contributi di ogni nazione entro il 2020 – impegni stabiliti nell’Accordo di Parigi del 2015.

Un progetto in linea con le intenzioni a lungo termine di «ridurre le emissioni di gas serra del 45% nei prossimi dieci anni, e di arrivare al piano emissioni zero entro il 2050».

Tra i punti fermi 1,5 gradi come limite massimo di aumento della temperatura nel 2035, come stabilito a Parigi,

Ne va della Salute del Pianeta e dei suoi abitanti e questa è un pò l’ultima chiamata di responsabilità collettiva.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *