I DIARI INEDITI _ HAMMAMET E IL CARTEGGIO RITROVATO  L’ultimo Craxi  Diari da Hammamet

I DIARI INEDITI _ HAMMAMET E IL CARTEGGIO RITROVATO L’ultimo Craxi Diari da Hammamet

Share

di Andrea Spiri

https://bit.ly/37Z4Y7B

 

«Di sogni non ne ho, sono arido di sogni. Certo, mi può capitare di sognare, ma i sogni non riesco mai a ricostruirli. I sogni scompaiono, svaniscono all’alba».

Bettino Craxi

 

Craxi, i diari inediti e la lettera di Amato che a Bettino non piacque Corriere.it https://bit.ly/2TgfOSq

Craxi gli ultimi pensieri del leader malato nei suoi appunti: “La morte non mi fa paura” Messaggero.it:  https://bit.ly/36RpEOS

Quando Di Pietro rispose a Craxi: “Cancrena? È solo un foruncolone” Panorama.it https://bit.ly/2tehH7x

Craxi, nel libro di Spiri l’ultimo incontro con Cossiga: “Sai che non ci rivedremo…” Adnkronos.it https://bit.ly/2uHomHP

Esce il film di Gianni Amelio nel ventennale della scomparsa del leader socialista Messaggero.it: https://bit.ly/2QP6e7r

 

Baldini+Castoldi, Milano 2020 _ collana LE BOE _ euro16, pagine 128

 

La Medina, il canto di un muezzin che invita alla preghiera, il saluto dei pescatori, lo sguardo rivolto verso il mare, a scrutare l’orizzonte, forse nell’illusione di sentirsi più vicino all’Italia, meno solo. Le giornate di Bettino Craxi sono tutte uguali ad Hammamet, scivolano lentamente tra rabbia, speranza e rassegnazione che si rincorrono quasi fossero tessere impazzite di un mosaico da sistemare. L’icona di un vecchio sistema di potere sfugge al malessere che gli procura la mutata condizione esistenziale tenendosi occupato il più possibile. Nuovi lavori e singolari passatempi, ma soprattutto la stesura di un «diario» che serve a riannodare i fili della memoria. E a lasciare testimonianza scritta di un grande dolore. Questo libro scava nell’intimo dei pensieri, restituendone la spiritualità: gli ultimi giorni di Craxi vengono ricostruiti grazie alle riflessioni che egli matura mentre si aggravano le sue condizioni di salute. In Italia, frattanto, si discute e ci si divide sull’eventualità di un suo rientro. Fino al drammatico epilogo del 19 gennaio 2000.

 

ANDREA SPIRI

Dottore di ricerca in Storia politica dell’età contemporanea, svolge attività di docenza presso il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università LUISS “Guido Carli” di Roma. Già consigliere per le tematiche culturali del ministro degli Affari esteri, è autore di varie pubblicazioni sulla traiettoria della democrazia repubblicana. Tra i suoi lavori, Io parlo, e continuerò a parlare. Note e appunti sull’Italia vista da Hammamet (2014) e, di prossima uscita, La seconda Repubblica. Origini e aporie dell’Italia bipolare.

 

[Giulia Civiletti] Ufficio stampa 3485238601 g.civiletti@baldinicastoldi.it

 

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *