Mascherine filtranti e tamponi per tutti gli operatori sanitari

Mascherine filtranti e tamponi per tutti gli operatori sanitari

Share

GD | E’ inaccettabile che tutti gli operatori della sanità non vengano tutelati e protetti con le mascherine filitranti FPP2 o FPP3 , come raccomandato da tutti gli esperti di infettivologia.

Incredibile poi che non vengano sottoposti sia i medici Ospedalieri ed il personale sanitario, nè i medici di medicina generale al tampone per valutare o meno la positività al Coronavirus.

In modo particolare oggi spezzo una lancia a sostegno dei medici di medicina generale che, almeno nella città di Torino sono privi di qualunque aiuto da parte delle ASL territoriali, poichè, si dice, mancano delle direttive regionali chiare in tal senso.

Buon senso vuole che dal medico di famiglia si rechino quelle persone che manifestano i primi segni di una patologia, che magari nulla avrà a che fare con il Covid-19, ma che comunque impensierisce e preoccupa il paziente.

Nello studio il medico provvede a mantenere le distanze fra i pazienti, ne fa accedere solo 1 alla volta, pulisce pavimento e superfici con disinfettanti e poi mette i guanti monuso, indossa una mascherina chirurgica che si è procurato per miracolo e si igienizza mani e guanti periodicamente con un gel, se lo trova.

Ma tutto questo senza aiuti dall’ASL, che invece manda una media di 1 circolare al giorno di raccomandazioni ed indicazioni.

Come è possibile tutto questo? La trovo una situazione insostenibile, per altro nel silenzio della nostra Sindaca e dell’Assessore regionale alla Sanità.

Vi sono già stati casi di medici di medicina generale ammalati ed anche deceduti per via del Coromavirus. Cosa si apetta ad agire? Servono guanti, mascherine filtranti e gel igenizzanti ( tutto non solo qualcosa) ma subito!

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *