Salone del Libro di Torino si reinventa. Nasce SalTo Extra

Salone del Libro di Torino si reinventa. Nasce SalTo Extra

Share

di Noemi Rapello

Come già preannunciato il Salone del Libro dal titolo “Altre forme di vita” che si sarebbe dovuto svolgere dal 14 al 17 Maggio al Lingotto non avrà luogo, o meglio, non si svolgerà fisicamente ma in altra forma (come già sembrava annunciare il titolo).

Infatti nasce l’edizione straordinaria “Salone Extra”,  “dedicata alle vittime del virus, ai loro parenti, ai medici e ai paramedici protagonisti in questi mesi dolorosi” afferma Nicola Lagioia, direttore del Salone.

Questa edizione si articolerà in quattro giorni e proporrà incontri in streaming con 140 ospiti spaziando da autori, studiosi, attori e artisti.  Il programma ( visibile sul sito del Salone del Libro) ricco e variegato permetterà di spaziare su varie tematiche che gli spettatori potranno seguire interagendo comodamente  da casa. E se si dovesse perdere una diretta nessun problema, si potrà recuperare in quanto saranno caricate sul sito del Salone.

Ma non è finita qui, infatti negli stessi giorni le librerie di Portici di Carta e COLTI lanciano l’iniziativa #SalToInLibreria per promuovere la lettura. Si crea così una connessione tra virtuale e reale, “una grande festa per tutta la comunità del libro” un momento di condivisione e speranza.

Le librerie fisiche infatti ispirate dai temi trattati e dagli ospiti delle dirette potranno proporre libri, iniziative, vetrine dedicate e potranno inoltre promuoverle sui social con gli hashtag #SalToEXTRA #SalToInLibreria.  Le più particolari saranno poi mostrate e commentate durante gli eventi in streaming.

Per quanto concerne l’edizione fisica gli organizzatori sono speranzosi che possa svolgersi in autunno anche se ad oggi non è ancora possibile fissare una data.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *