LIFE – Un bando speciale per le ONG

LIFE – Un bando speciale per le ONG

Share

Mentre mancano solo gli ultimi passaggi formali all’approvazione del nuovo programma LIFE, che, come gli altri programmi compresi nel nuovo quadro finanziario pluriennale, sarà operativo a partire dal 2021 (il 17 dicembre la presidenza del Consiglio dell’UE ha raggiunto un accordo politico con il Parlamento europeo sul programma Life post 2020, che lo conferma come programma fondamentale per l’attuazione della strategia per la biodiversità e in generale per il raggiungimento degli obiettivi del Green Deal europeo) la Commissione, attraverso l’agenzia esecutiva per le PMI EASME, ha lanciato un bando speciale per progetti destinato alle ONG che operano nei settori dell’ambiente e dell’azione per il clima.

Molte di queste organizzazioni sono infatti state messe in grossa difficoltà economica dalla pandemia e stanno affrontando l’impossibilità di portare avanti le loro attività e quindi di dare il loro contributo a una transizione più giusta verso un futuro più sostenibile.

Il bando, che resterà aperto fino al 31 marzo, intende sostenere le capacità delle ONG di mobilitare e rafforzare la partecipazione della società civile e il suo contributo all’attuazione del Green Deal europeo, e per fare questofinanzierà le attività tipiche delle ONG quali: campagne di informazione, partecipazione a consultazioni pubbliche, cooperazione e costruzione di coalizioni con altre organizzazioni, elaborazione di position paper, conferenze, seminari, attività di formazione, azioni di sensibilizzazione e divulgazione, azioni volte alla creazione e al miglioramento di reti, scambi di buone pratiche, studi, analisi, attività di mappatura, azioni concrete di implementazione, mobilitazione e supporto di volontari, ecc.

Possono presentare proposte di progetto singole ONG senza scopo di lucro stabilite in uno Stato UE con una certa esperienza (devono essere registrate prima del 2018), che hanno subito perdite nel 2020.

Il bando beneficia di un budget di 12 milioni di euro e le sovvenzioni possono coprire fino al 60% dei costi ammissibili di progetto.

Informazioni più dettagliate nella scheda del bando.

Per illustrare le caratteristiche del bando è stato organizzato un Info day virtuale, in programma il 12 gennaio prossimo.


Autore: Maria Grazia Gotti
Data Pubblicazione: 18/12/2020

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *