23 Maggio 2024
Roberta Mauti | La tradizione piemontese in cucina, tra storia, gastronomia e buon vino. La nostra recensione a uno dei locali più iconici di Torino
Share

Roberta Mauti

Osteria Rabezzana è molto più di un semplice ristorante, è allo stesso tempo osteria, enoteca, pastificio, e raro esempio di produttori storici di vini piemontesi. L’ osteria si trova in centro a Torino, in via San Francesco d’Assisi 23.

L’osteria si caratterizza per la scelta dei prodotti molto legata al territorio e per la preparazione dei piatti. La valorizzazione della tradizione gastronomica piemontese, infatti, è uno dei punti forti. La cucina cerca la semplicità nei sapori attraverso l’utilizzo di materie prime di qualità, ma anche attraverso la stagionalità del prodotto. Il menù cambia a ogni stagione.

Tra le proposte culinarie si trovano piatti tipici torinesi e specialità piemontesi, si va dal vitello tonnato ai tomini in salsa verde, tra i primi il risotto al Barolo e gli agnolotti al ragù, tra i secondi la carne cruda di fassona battuta al coltello, e poi ovviamente i classici: la bagna cauda e il bollito misto alla piemontese.

Ad accompagnare un piatto di qualità non può mancare un bicchiere di buon vino e per gli amanti del genere questo è sicuramente il posto giusto. È possibile, infatti, scegliere tra un’ampia selezione di vini provenienti da tutte le regioni, ma soprattutto dal Piemonte e dall’area del Monferrato dove si trova l’azienda viti-vinicola Rabezzana.

L’azienda, con terreni e cantine nel Monferrato, dal 1876 produce vini doc rossi e bianchi, pregiati e biologici, in particolare Barbera e Grignolino DOCG. Qui è possibile degustare (ma anche acquistare) bottiglie d’annata delle migliori etichette, non solo piemontesi. Dal 2019 l’Enoteca Rabezzana è “Maestro del gusto”.

Un po’ di storia

Era il 1911 quando Luigi Rabezzana, il bisnonno dell’attuale proprietario Franco, produttore di vini con vigneti e cantine a San Desiderio d’Asti, aprì un primo emporio per la vendita di vini di propria produzione a Torino, in via San Massimo.

In seguito, il nonno Carlo inaugura una prestigiosa enoteca, poi diventata osteria, in piazza Carignano e, nel 1946 dopo la guerra, il papà Renato trasferisce il punto vendita in via San Francesco d’Assisi 23. Dal 2012 è Franco a guidare l’enoteca.

Nel 2016, il locale in via San Francesco d’Assisi 23 viene ristrutturato ed ufficialmente aperta l’Osteria Rabezzana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *