Breaking News
15 dicembre 2017 - Sky, finale X Factor più vista di sempre
15 dicembre 2017 - A assemblea Mediaset 49,8% capitale
15 dicembre 2017 - Some Canada firms could move to U.S. amid NAFTA worries: survey
15 dicembre 2017 - Kremlin: Putin and Trump agreed to exchange information on North Korea
15 dicembre 2017 - Ryanair to recognize unions in historic shift to stop strike
15 dicembre 2017 - Tesla largely responsible for slide in U.S. home solar sales: report
15 dicembre 2017 - Mexico plots open trade course to escape Trump's NAFTA threats
15 dicembre 2017 - Chiude Anno Borghi, flussi +12,5% estate
15 dicembre 2017 - Arrestato in Spagna 'Igor', 3 morti
15 dicembre 2017 - Coniugi uccisi: fermato il figlio
15 dicembre 2017 - Istat,per 3 laureati vanno via uno torna
15 dicembre 2017 - Ubi,pm chiede giudizio per i 31 imputati
15 dicembre 2017 - M5S: sindaca Dorgali, sono indagata
15 dicembre 2017 - Family-friendly Disney to bring edgier Fox fare to streaming video
15 dicembre 2017 - Transneft says its computers were used for mining cryptocurrency
15 dicembre 2017 - Svolta Ryanair, riconosce i sindacati
15 dicembre 2017 - Espulso francese, mimò spari contro Cc
15 dicembre 2017 - Rush finale su contratto statali
15 dicembre 2017 - A Ciambra escluso da corsa all'Oscar
15 dicembre 2017 - Borsa: Milano apre negativa (-0,5%)
15 dicembre 2017 - Ex calciatore ucciso, due fermi
15 dicembre 2017 - Documentarian Morgan Spurlock steps down after admitting misconduct
15 dicembre 2017 - Murdoch bets live sports and news will boost new, smaller Fox
15 dicembre 2017 - Republicans join push to lift secrecy around misconduct in Congress
14 dicembre 2017 - U.N. chief presses for release of arrested Reuters journalists in Myanmar
Portami via, il documentario sui corridoi umanitari al cinema Lux di Torino

Portami via, il documentario sui corridoi umanitari al cinema Lux di Torino

Share

di Valeria Rombolà e Tommaso Valli

Portami via è il documentario curato dalla regia di Marta Cosentino che verrà proiettato domani sera al cinema Lux di Torino alle ore 21.00. La serata viene presentata dal giornalista Cosimo Caridi.

Il racconto inizia in Libano, a Tripoli, dove la famiglia di Jamal,il protagonista della storia, con un biglietto aereo di sola andata, intraprende un lungo viaggio fino alle coste dell’Italia. Il documentario, proprio attraverso i racconti dei componenti della famiglia stessa, narra la storia di questo percorso e di tutte le sue conseguenze: paure, sogni, nostalgia, speranze e tante difficoltà. La famiglia Maccawi sarà presente durante la proiezione stessa del documentario.

Prima del documentario, verranno proiettate alcune immagini scattate dal fotografo Jean Claude Chincherè dal titolo “Beirut e i rifugiati siriani in Libano”.

Il progetto documentaristico, attraverso una narrazione intima e personale della storia della famiglia, mette in luce la realtà dei corridoi umanitari, il progetto europeo volto a limitare le numerose tragedie che si stanno consumando nel Mar Mediterraneo. L’iniziativa è la prima a livello europeo che vede la collaborazione , oltre che del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dell’Interno, anche delle comunità di Sant’Egidio, della federazioni delle Chiese Evangeliche e della Tavola Valdese. L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e rafforzare la normativa a riguardo per  assicurare trasporti più sicuri verso l’Europa.

Il documentario è prodotto dalla Invisibile Film.

È ancora possibile acquistare i biglietti dell’evento sul portale movieday.it.

Eocgraffi.it sarà presente all’evento e realizzerà un’intervista esclusiva alla regista.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *