Breaking News
21 gennaio 2018 - Maxiconto turisti:Brugnaro,punire autori
21 gennaio 2018 - German SPD votes for coalition talks with Merkel
21 gennaio 2018 - Slimane direttore creativo di Celine
21 gennaio 2018 - Schulz sollevato, discuterò con critici
21 gennaio 2018 - Federscherma: FIORETTISTI AZZURRI SECONDI IN COPPA DEL MONDO A PARIGI
21 gennaio 2018 - Contrite Facebook executives seek to ward off more European rules
21 gennaio 2018 - M5S,in programma non c'è referendum euro
21 gennaio 2018 - Turkish forces push into Syria, clash with Kurdish militia
21 gennaio 2018 - Fiction Francese, Gds diffida produzione
21 gennaio 2018 - Heavy casualties after overnight battle at Kabul hotel
21 gennaio 2018 - Gentiloni, sì Spd è passo avanti per Ue
21 gennaio 2018 - Shutdown, Trump suggerisce cambio regole
21 gennaio 2018 - Trump urges change to Senate rule as shutdown enters second day
21 gennaio 2018 - Serie A: cinquina Lazio,vince il Crotone
21 gennaio 2018 - Lega: turnazione Napoli-Juventus pari
21 gennaio 2018 - Dolomiti in Tv, Angela dimentica Veneto
21 gennaio 2018 - Scala, i primi quarant'anni di Chailly
21 gennaio 2018 - Elezioni: Viminale,98 simboli presentati
21 gennaio 2018 - Spd vota sì al governo con Merkel
21 gennaio 2018 - At least 19 dead after overnight battle at Kabul hotel
21 gennaio 2018 - Papa in Perù: a Lima incontra detenuti
21 gennaio 2018 - Abusa figlia 14enne, indagato 54enne
21 gennaio 2018 - Amazon's automated grocery store of the future opens Monday
21 gennaio 2018 - Turkish forces push into Syria, Kurdish militia says attacks repulsed
21 gennaio 2018 - D'Alema, non capisco scelta Bonino
Campagna Amiat contro abbandono deiezioni canine | Manifesti e slogan per i padroni dei cani

Campagna Amiat contro abbandono deiezioni canine | Manifesti e slogan per i padroni dei cani

Share

Raccoglierla non sarà un piacere, ma pestarla è molto peggio!”. Con questo slogan Amiat – Gruppo Iren, in collaborazione con la Città di Torino, ha scelto di riportare l’attenzione sul problema dell’abbandono delle deiezioni canine.

Parte in questi giorni la campagna di comunicazione che la società ha promosso per richiamare i padroni degli animali a quattro zampe ad un comportamento semplice quanto fondamentale per permettere a tutta la comunità di vivere in una città pulita: raccogliere le deiezioni del proprio cane.

Il visual scelto è un fumetto spiritoso, con una ce che, lasciato il proprio “ricordino”,  viene condotto via dal proprio padrone, proprio ad evidenziare che la negligenza è solo dell’uomo, non di certo dell’incolpevole animale. Il linguaggio è spiritoso e vuole far sorridere, lanciando tuttavia un messaggio serio su un tema molto sentito dalla cittadinanza.

La campagna si articola su diversi media, una diversificazione dettata dalla volontà di raggiungere il target più ampio possibile, cioè tutti i padroni di cani che vivono a Torino: nei primi 20 giorni di luglio, infatti, il messaggio apparirà con spazi dedicati sui principali quotidiani torinesi e nella affissioni interne degli autobus in servizio su 50 linee cittadine.

Per coinvolgere specificamente i destinatari primari della campagna, cioè i padroni dei cani, sono state prodotte card e locandine che saranno distribuite gratuitamente in un centinaio di negozi di articoli per animali e nei punti informativi della Città (tra cui Circoscrizioni e biblioteche civiche).

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *