Breaking News
21 gennaio 2018 - Maxiconto turisti:Brugnaro,punire autori
21 gennaio 2018 - German SPD votes for coalition talks with Merkel
21 gennaio 2018 - Slimane direttore creativo di Celine
21 gennaio 2018 - Schulz sollevato, discuterò con critici
21 gennaio 2018 - Federscherma: FIORETTISTI AZZURRI SECONDI IN COPPA DEL MONDO A PARIGI
21 gennaio 2018 - Contrite Facebook executives seek to ward off more European rules
21 gennaio 2018 - M5S,in programma non c'è referendum euro
21 gennaio 2018 - Turkish forces push into Syria, clash with Kurdish militia
21 gennaio 2018 - Fiction Francese, Gds diffida produzione
21 gennaio 2018 - Heavy casualties after overnight battle at Kabul hotel
21 gennaio 2018 - Gentiloni, sì Spd è passo avanti per Ue
21 gennaio 2018 - Shutdown, Trump suggerisce cambio regole
21 gennaio 2018 - Trump urges change to Senate rule as shutdown enters second day
21 gennaio 2018 - Serie A: cinquina Lazio,vince il Crotone
21 gennaio 2018 - Lega: turnazione Napoli-Juventus pari
21 gennaio 2018 - Dolomiti in Tv, Angela dimentica Veneto
21 gennaio 2018 - Scala, i primi quarant'anni di Chailly
21 gennaio 2018 - Elezioni: Viminale,98 simboli presentati
21 gennaio 2018 - Spd vota sì al governo con Merkel
21 gennaio 2018 - At least 19 dead after overnight battle at Kabul hotel
21 gennaio 2018 - Papa in Perù: a Lima incontra detenuti
21 gennaio 2018 - Abusa figlia 14enne, indagato 54enne
21 gennaio 2018 - Amazon's automated grocery store of the future opens Monday
21 gennaio 2018 - Turkish forces push into Syria, Kurdish militia says attacks repulsed
21 gennaio 2018 - D'Alema, non capisco scelta Bonino
Human Bodies, il corpo umano a nudo

Human Bodies, il corpo umano a nudo

Share

Debora Pedone | Fino al 25 febbraio la palazzina della Promotrice di Belle Arti di Torino ospita Human Bodies – The Exhibition, un viaggio all’interno del corpo umano, attraverso centocinquanta organi e veri corpi donati alla scienza, sezionati e conservati tramite la tecnica della plastinazione che, sostituendo i liquidi corporei con polimeri di silicone, indurisce i tessuti, permettendo di poter studiare un corpo per un periodo di tempo illimitato.

Sono Rafael Latorre, professore di anatomia semplice e comparata all’università di Murcia e Virginio Garcia Martinez, professore di anatomia ed embriologia umana dell’università dell’Estremadura, i due curatori del progetto. L’idea è rendere accessibile a chiunque, non solo agli esperti di medicina, qual è il funzionamento dell’organismo dell’essere umano e come prendersene cura.

L’allestimento contribuisce a creare un impatto suggestivo: immagini e pannelli di approfondimento e curiosità catturano subito l’attenzione ma anche fondali scuri su cui si stagliano gli organi, organizzati in stanze differenti a seconda dell’apparato umano in questione. Da quello scheletrico (in cui è possibile ammirare lo scheletro plastinato da diverse angolazioni) a quello riproduttivo/urinario, passando per quello digerente, circolatorio, muscolare, respiratorio e nervoso. Numerosi i dettagli che arricchiscono le varie sezioni: la bruciatura causata da un ictus su di un cervello, il colore dei polmoni di un fumatore, le differenze tra un feto di cinque mesi ed uno di otto. È proprio la sezione dedicata alla vita fetale, che permette di ripercorre le fasi della creazione della vita umana, che suscita un forte impatto emotivo, soprattutto considerando che non ci si trova di fronte a teche di modellini riprodotti in serie.

Nel 2012, quando approdò per la prima volta a Torino, la mostra suscitò forti critiche e diffidenze. Tuttavia essa ha il solo scopo di mostrare l’anatomia umana mettendone in luce i dettagli e gli aspetti più interessanti, oltre che quelli più importanti per una maggiore consapevolezza di sé. Al suo termine i corpi faranno ritorno all’Università di Murcia, per essere utilizzati come base di studio dagli studenti.

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *