26 Febbraio 2024

Illustration of osteoporosis infographic icon and elements concept

Share

2^ Edizione – Anno Scolastico 2023-24

EFFETTI DELLA CARENZA NUTRIZIONALE SULLE OSSA NEGLI ADOLESCENTI

OSTEOPOROSI, NON SOLO UN PROBLEMA PER VECCHI

La Fondazione per l’Osteoporosi, in collaborazione con l’Associazione Prevenzione  Anoressia Torino (Pr.A.To.), con il patrocinio dell’Accademia di Medicina di Torino e della  Fondazione Medicina a Misura di Donna e il sostegno dell’Ufficio Scolastico Regionale Piemonte Valle d’Aosta bandisce un concorso nazionale a premi per le scuole secondarie di II grado in memoria del Cav. Lav. Claudia Matta

La 1° Edizione si è tenuta nell’Anno Scolastico 2022-23 con interessanti risultati. 

Le ossa raggiungono il culmine del rafforzamento (picco di massa ossea) sul finire  dell’adolescenza/prima giovinezza per gli alti livelli di “fattori di crescita” che ne stimolano la  formazione, e per gli ormoni prodotti dalle gonadi che ne frenano il riassorbimento.  La sottonutrizione e la carenza energetica (spesso conseguenza della forte spinta all’eccessiva  magrezza presente da tempo nel mondo occidentale) interferiscono con la funzione delle gonadi  (in modo particolarmente evidente nelle ragazze, con blocco delle mestruazioni, amenorrea) e  soprattutto inibiscono i “fattori di crescita”, determinando una perdita ossea che predispone  all’Osteoporosi non solo nelle età più avanzate, ma anche in età giovanile.  Ciò è ben documentato nelle amenorree da sottopeso, comprese quelle legate al relativo eccesso  di attività fisica: giovani atlete in amenorrea presentano fratture da stress 5 volte di più, e 10 volte  di più quando vi sia un quadro di Anoressia. L’Anoressia (patologia in aumento come frequenza e  gravità) è particolarmente penalizzante per il tessuto osseo delle adolescenti: già nei primi 18 mesi  il rischio di frattura aumenta del 60%; inoltre, in caso di cronicizzazione può essere penalizzata  anche la crescita staturale, perdendo comunque gli anni più favorevoli per il rafforzamento delle  ossa. 

Una parte dei farmaci che ridanno le mestruazioni (molti estro-progestinici contraccettivi  compresi) non agisce favorevolmente sui “fattori di crescita” e non contrasta il problema  dell’Osteoporosi. È indispensabile recuperare un’adeguata alimentazione, tramite interventi  d’ordine nutrizionale, ed eventualmente psicologico, tanto più efficaci quanto più precoci.

Per provvedimenti tempestivi, molto importante è la sensibilizzazione sui primi sintomi (perdita di  peso; amenorrea) non solo di medici, insegnanti, genitori, ma anche dei ragazzi stessi che devono  essere informati delle conseguenze sfavorevoli della carenza nutrizionale nell’età dell’adolescenza.  La partecipazione al Concorso fornirà loro elementi di riflessione tali da controbilanciare, a riguardo  della salute, la forte spinta “culturale” all’eccessiva magrezza, conducendoli a una responsabilizzazione e a una maggiore attenzione alle esigenze del proprio organismo. 

Il Concorso è rivolto alle studentesse e agli studenti delle Scuole secondarie di II grado, statali e paritarie, che potranno partecipare come Classi o come gruppi.

Il Concorso intende premiare un elaborato sul tema dell’Osteoporosi, in particolare della sua prevenzione, e sui rischi ossei della carenza nutrizionale, sotto forma di inchiesta, articolo di revisione, serie di diapositive, video. Le Classi o i gruppi che aderiscono al Concorso possono avvalersi del materiale didattico/divulgativo presente sui siti www.fondazioneosteoporosi.it e  www.prevenzioneanoressia.org composto da documenti prodotti dalle Istituzioni promotrici o  dalle Scuole che hanno partecipato al Concorso negli anni scorsi.

Le Istituzioni scolastiche e gli studenti che intendano partecipare al Concorso dovranno  trasmettere alla Commissione giudicatrice il proprio elaborato a mezzo posta elettronica,  all’indirizzo e-mail osteoporosi@fondazioneosteoporosi.org, con oggetto “Concorso  Osteoporosi”, entro e non oltre il 15 aprile 2024, indicando chiaramente, oltre ai dati dell’Istituto e  della Classe, il nome del progetto e nome e contatti del Docente referente (tali dati saranno trattati  a norma del Reg. UE General Data Protection; informativa disponibile).  Eventuali video dovranno essere presentati su una chiavetta USB da inviare a mezzo posta  ordinaria a: Concorso Scuole, Fondazione per l’Osteoporosi, c/o Accademia di Medicina, via Po 18,  10123 Torino. NB: nel caso di video “in presenza” è necessaria la liberatoria relativa alla “privacy” dei singoli soggetti intervenuti, siano essi allievi o persone intervistate (sono comunque sconsigliate interviste e testimonianze di persone malate).

La Commissione giudicatrice, composta dal Presidente della Fondazione per l’Osteoporosi, prof.  Isaia, dal Presidente dell’Associazione Prevenzione Anoressia Torino, prof. Campagnoli, e da un componente per ognuna delle due Istituzioni, esaminerà gli elaborati pervenuti e, sulla base della loro originalità, concretezza e impatto comunicativo, proporrà l’attribuzione dei premi ai cinque vincitori, a cui sarà data comunicazione entro il 15 maggio 2024

Alle cinque Classi vincitrici del Concorso sarà attribuito un premio (- 1° premio 1.500 euro; – 2°  premio 1.000 euro; – 3° premio 750 euro; – 4° premio 500 euro; – 5° premio 250 euro) da  utilizzare per attività didattico-educative.

La premiazione avverrà al termine dell’a.s.2023-2024 nel corso di un evento che avrà sede a Torino, via Po 18, nell’Aula Magna dell’Accademia di Medicina, anche con collegamento web.  I siti delle Istituzioni promotrici pubblicheranno i risultati e gli elaborati, che verranno conservati a disposizione per l’eventuale pubblicizzazione anche in occasione di altre iniziative. Inoltre, per stimolare l’impegno delle classi vincitrici a trasmettere le nozioni ai compagni più giovani nel corso dell’anno successivo (“peer education”), si prevede l’attribuzione di un premio  supplementare di 200 euro su presentazione di un dettagliato progetto entro novembre 2024.

Prof.Campagnoli
Prof.Isaia

Per informazioni: 011.670.96.07 osteoporosi@fondazioneosteoporosi.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *