A Paprika parliamo di... Cavallerizza Reale

AddThis Social Bookmark Button

Embedded image permalink

La Cavallerizza Reale di Torino sta per essere venduta. Costruita tra il Seicento e l'Ottocento per ospitare lAccademia militare è oggi considerata dallUnesco patrimonio dellumanità, parte del sistema delle residenze reali sabaude. Versa però in condizioni precarie, a un passo dall'abbandono. Palazzo Civico vorrebbe venderla, ma non tutti in città sono d'accordo. A dire «No, grazie» c'è l'Assemblea Cavallerizza 14:45. La redazione di EcoGraffi nell'ultima puntata di #Paprika andata in onda il 22 luglio su www.radiobandalarga.it ha incontrato Rubina Affronte, che ci ha spiegato il perché della loro posizione e della contrarietà al progetto di vendita degli stabili.

Presto on line l'intervista di Luca Puzzangara.

 

E TEMPO DI VACANZE : ART QUICK

AddThis Social Bookmark Button

 

Il mistero della bonifica

AddThis Social Bookmark Button



Il masterplan


La Corte dei Conti indaga sul grattacielo della Regione Piemonte

Non bastavano le accusa di danno erariale e omesso controllo sollevate dalla Corte dei Conti e la querelle con l'archistar Massimiliano Fuksas per la parcella e la direzione artistica del progetto. Ora a complicare la già tormentata vicenda del nascente grattacielo della Regione Piemonte arriva anche il mistero della bonifica. Meglio, della doppia bonifica, pagata -pare- ancora una volta con i soldi dei contribuenti.

Sta scoperchiando un calderone l'inchiesta del procuratore Corrado Croci, che setacciando le carte del cantiere di via Passo Buole ha aperto un nuovo filone di indagine.

Sotto la lente del magistrato due interventi commissionati tra il settembre 2011 e il marzo 2012 dalla Regione, uno di escavazione e l'altro di bonifica. Per quest'ultimo sarebbe stato staccato un assegno da 4 milioni e mezzo di euro. Una bonifica, però, che a termine di contratto avrebbe dovuto essere completata dal venditore prima di consegnare l'area. Di qui l'ipotesi di un nuovo danno erariale a carico della Regione. La Corte dei Conti ha già dato mandato alla Guardia di Finanza per un supplemento di indagine.

C'è da capire anche che fine abbia fatto la terra rimossa e bonificata: dal Lingotto è arrivata fino alla Reggia di Veneria e qui utilizzata per i parcheggi. E proprio sulla bonifica e sul reimpiego sta indagando la Procura della Repubblica.

Leggi tutto...

 

Piante alimentari, nostre amiche

AddThis Social Bookmark Button
Copertura live
Il Messaggero




ROMA Il rosmarino e l'origano non sono solo spezie deliziose in cucina. I ricercatori del dipartimento di scienze nutrizionali dell'università dell'Illinois hanno scoperto che sono ricchi di composti che potrebbero combattere il diabete alimentare di tipo II, quanto ...
 

Spesa alla spina, la sostenibilità è servita!

AddThis Social Bookmark Button


Visualizza Immagine-12.jpg in una presentazione

Sostenibilità e mangiar sano sono le formule proposte dal Negozio Leggero, catena presente in Piemonte Lombardia e Lazio, nata dal connubio di due realtà del campo della ricerca e dell'applicazione. Ne abbiamo parlato con il suo amministratore Cinzia Vaccaneo

Il Negozio Leggero (www.negozioleggero.it) nasce sei anni fa, frutto di una ricerca sui temi del riciclo e della sostenibilità, anche attraverso il cibo sicuro e a scarso impatto ambientale. Un lavoro reso possibile dall’equipe dell’ente di ricerca privato Ecologos e da Rinova (www.ecologos.it), società di sviluppo e gestione di prodotti innovativi.
Ecologos -spiega l'amministratore unico Cinzia Vaccaneo- conduce da 11 anni ricerca in autonomia, interessandosi di ambiti molto specifici che per il settore pubblico sarebbe antieconomico studiare. È il caso di tutte quelle patologie considerate “minori”, come ad esempio le sostanze volatili (VOC), per alcuni causa di allergie e problemi all'apparato respiratorio.
Dopo anni di ricerca sul riciclo di materiali si è arrivati a pensare al Negozio Leggero come punto di incontro e di informazione per tutti, così da rispondere a una necessità: fare raccolta differenziata in modo consapevole partendo da un gesto quotidiano come fare la spesa.

Leggi tutto...

 

E si lamentano e minacciano scioperi............

AddThis Social Bookmark Button
L'ok ai tetti sulle retribuzioni dei dipendenti: 240mila euro per i consiglieri. Ecco chi guadagna di più. TMNews. Roma, 24 lug. (TMNews) - Via libera dell'Ufficio di presidenza di Camera e Senato al taglio degli stipendi dei lavoratori delle due Camere.
 

Un amico a quattro zampe per ringiovanire 10 anni

AddThis Social Bookmark Button
Basta avere un amico a quattro zampe per ringiovanire dieci anni: uno studio scozzese dimostra che un cane è in grado di far restare giovane il corpo. La ricerca della Saint Andrews University, in Scozia, pubblicata sulla rivista Preventive Medicine, rileva ...
 

CONTRO LE GRANDI NAVI A VENEZIA

AddThis Social Bookmark Button

Contro le Grandi Navi le foto capolavoro

Articolo di Enrico Tantucci pubblicato il 12 luglio 2014 sul quotidiano La Nuova Venezia Il Fondo per l’Ambiente Italiano ha preso decisamente a cuore il problema del passaggio delle Grandi Navi per il Bacino di San Marco e il Canale della Giudecca.  ...
 

Attacco al BIO......

AddThis Social Bookmark Button
La Repubblica -  Fonte




Sequestrate 65 tonnellate di un pesticida tossico comprato all'estero e spacciato per concime "naturale". E' la colossale frode ai danni dei produttori bio scoperta dalla Guardia di Finanza fra Sardegna e Puglia. Che evidenzia una 'falla' nei controlli.
 

Una lunga “Estate ai Murazzi” con la spiaggia in riva al Po

AddThis Social Bookmark Button

a così            

Riaprono i Murazzi dopo le polemiche delle ultime settimane, per due mesi un fitto cartellone di appuntamenti in riva al Po

È una location inusuale, quella del battello sul Po, in cui ha avuto luogo la conferenza stampa per la presentazione dell’iniziativa “Estate ai Murazzi”, promossa dalle associazioni ARCI Comitato di Torino e AICS Torino. Una sfida in piena regola per poter restituire i Murazzi alla cittadinanza torinese. Così è intervenuto il Sindaco di Torino, Piero Fassino, che ha voluto sottolineare come l’impegno delle due associazioni coinvolte, AICS e ARCI, sia stato fondamentale per poter riaprire il lato destro dei Murazzi che per tutta l’estate si animeranno con iniziative che si susseguiranno nell’arco di tutta la giornata a partire dalle 10 del mattino fino alle 2 di notte, il tutto nel rispetto delle regole, seguendo le normative e senza alcun favoritismo. «In settembre - ha proseguito il Sindaco di Torino - usciranno i bandi per completare i lavori di ristrutturazione e quelli per l’assegnazione delle arcate dei Murazzi.» Il programma estivo prevede intrattenimenti mirati a tutta la cittadinanza, dallo sport, al cinema, agli incontri letterari e musicali, a tal proposito è intervenuto l’Assessore alla Cultura Maurizio Braccialarghe che ha sollecitato artisti e musicisti locali a contattare le associazioni per poter prendere parte al ricco programma e contribuire: «a rendere più bella la città di Torino». Inoltre, ci ha tenuto a sottolineare l’Assessore Braccialarghe: «l'appuntamento “Estate ai Murazzi” è il frutto di una cooperazione tra assessori, dirigenti, strutture che hanno collaborato insieme per il risultato che vediamo qui oggi, indice di come l’unione faccia la forza e che serva come stimolo per iniziative future». Sono intervenuti anche l’Assessore alle Pari Opportunità  Ilda Curti che ha voluto ribadire l’importanza di riaprire il lato destro dei Murazzi dandogli un nuovo immaginario non più legato al divertimento notturno, ma di restituire questa parte di città anche ad anziani, bambini e famiglie. «Dopo il lavoro di questo mese vedere l’allestimento è un bello spaccato di quello che vorremmo fossero i Murazzi nei prossimi due mesi». Si è parlato di temporaneità dell’evento ma tutte le istituzioni hanno sottolineato come questo sia un punto di partenza per un rinnovamento più radicale che, ha spiegato l’Assessore al Bilancio Gianguido Passoni: «A partire dal 2015 saranno avviati i lavori di restauro delle colonnine per poter ridare ai Murazzi lo splendore di un tempo».

 

Mangiar carne......................

AddThis Social Bookmark Button
Produrre carni bovine "costa" all'ambiente molto di più di pollame, suini, uova e latticini. Le forme di inquinamento più significative riguardano l'emissione di gas serra e l'inquinamento delle acque. E' quanto emerge dalla ricerca condotta dalla Yale ...



 

Gorbaciov: occorre un patto sull'acqua

AddThis Social Bookmark Button

Gorbaciov: il nostro futuro sta in un patto sull’acqua
Articolo di Michail Gorbaciov pubblicato il 17 luglio 2014 sul quotidiano La Stampa. Premio Nobel per la Pace e ultimo presidente dell’Unione Sovietica, Gorbaciov ha fondato nel 1993 con sede a Ginevra, Green Cross International, un’organizzazione non governativa indipendente che si occupa .
 

Da Fiorigialli blog

AddThis Social Bookmark Button

Mettiamo i puntini sulle "i" delle invenzioni dei media

Quella del SENATO PROPORZIONALE è una incredibile balla che da l'idea di cosa ci comunicano i media. Magari prima di scrivere bisognerebbe riflettere: quello proposto non è, non può essere, un senato proporzionale perché i suoi "grandi elettori", consiglieri regionali, qualche sindaco, alcuni nominati dal Capo dello Stato, vengono eletti con sistemi diversi ma tutti "con premio", cioè maggioritari.  Quello dell’ ITALICUM è un sistema talmente truffaldino che tutti sanno che non supererà mai il giudizio della Corte Costituzionale a meno che nel frattempo non si metta in condizioni di non nuocere la CC stessa e in parecchi ci stanno pensando. Ma il servilismo dei media è talmente pesante che perfino il M5Stelle, o almeno chi gestisce il confronto al tavolo con il PD, sembra entrato in confusione. (Massimo Marino) leggi

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 96

PAPRIKA
Città in Salute, Città della Salute
Di GIORGIO DIAFERIA   
AddThis Social Bookmark Button

46227_138451_medium




Le Città con il loro ambiente di vita, di lavoro, di svago generano patologie che presentano costi ingenti per la Sanità. Sono interessati sia il settore fisico legato ad inquinanti diffusi, che quello psicologico con sindromi ansioso-depressive, disorientamento, disadattamenti. Se rumore , fumi di idrocarburi, eccessiva illuminazione, ritmi di vita frenetici, errori alimentari, scarsa attività fisica in luoghi in-salubri e in-sicuri possono generare malattie a carico dell'apparato cardio-circolatorio, endocrino, gastroenterologico, uditivo, visivo, immunologico, altrettanto il nostro Sistema Nervoso può venire perturbato da una serie di disagi ambientali con stati depressivi e di disadattamento.Lo stress ed il sovraccarico di stimoli generati dalla vita in città, dunque, possono sfociare in disturbi di natura psichica o malattie organiche. Lo confermano più di uno studio condotto, uno molto recente presso L’Università di Pisa Dipartimento Ambiente. L’Homo sapiens non riesce ad adattarsi ad un ambiente, rumoroso, con un sovraccarico di stimoli nocivi e la sua fisiologia respiratoria non può modificarsi a fronte di un’aria ricca di particelle di carbone o intrisa di petrolio bruciato. Occorre tentare di ricreare il più possibile un ambiente di vita, nelle città ed ancora di più nelle aree metropolitane psico-biologico conforme all’uomo. Edilizia, Urbanistica, Alimentazione, Stli di Vita, Trasporti Pubblici e Privati, pensati Smart, pensati ecosostenibili, per risparmiare un bel pò di soldi e guadagnare in salute, riducendo i costi della Sanità.

 
Cerca nel sito
Seguici nei social network
L'intervista
EcoGraffi Spot
Shinystat
Archivio Antropos
Loading...
Veganfest

banner veganfest