MARIO CALABRESI SCRITTORE E GIORNALISTA

AddThis Social Bookmark Button

 

 

Salute, è allarme per gli italiani

casa-bioarchitettura-miloft
Resiste ancora, nonostante la crisi economica che ostacola prevenzione, accesso alle cure e alla diagnosi precoce, la salute degli italiani, confermando almeno per quest'anno il paradosso nazionale: gli italiani, infatti, guadagnano aspettativa di vita soprattutto grazie alla ridotta mortalità per malattie del sistema circolatorio e per i tumori, trend che si deve sia agli investimenti fatti negli anni passati nelle politiche di prevenzione, sia agli avanzamenti diagnostici e terapeutici. Si intravede anche qualche timido segnale di miglioramento negli stili di vita, almeno sul fronte dei consumi di alcolici e nel vizio del fumo, ma è ancora desolante e anzi in peggioramento la forma fisica dei cittadini, sempre più grassi; aumentano soprattutto gli obesi e non fanno eccezione i bambini.

Leggi tutto...

 

Barilla Milan Protocol

AddThis Social Bookmark Button

 

 

"Al lavoro in bicicletta: 10.000 vite salvate e 76.600 posti di lavoro in più" | Il rapporto Unece

AddThis Social Bookmark Button

"Al lavoro in bicicletta: 10.000 vite salvate e 76.600 posti di lavoro in più" | Il rapporto Unece

Mettere la bicicletta al centro del sistema urbano dei trasporti potrebbe salvare la vita di oltre 10.000 persone e creare almeno 76.600 posti di lavoro nelle città europee. Un nuovo rapporto firmato dalla Commissione Economica dell'Unione europea e dall'OMS ci spiega perché Copenhagen deve diventare il modello

alt

 

STOP ALLA STRAGE DEGLI AGNELLI

AddThis Social Bookmark Button

 

 

Fast-food e calorie

AddThis Social Bookmark Button

In uno studio del 2006 si era dimostrato che generalmente i clienti di ristoranti sottostimano la quantità di calorie che introducono durante pranzi o cene, ma ancora poco si sapeva su quanto avvenga nei ristoranti fast-food. In questo studio 3.400 soggetti sono stati interrogati sul numero di calorie contenute nel pasto consumato o acquistato in una delle sei maggiori catene di alimentazione fast-food [...]

paginemediche.it
Nutrizione e Scienze dell'alimentazione - martedì 15 aprile 2014
 

Giovedì 17 aprile alle ore 21 Circolo dei Lettori-Torino

AddThis Social Bookmark Button
Spettabile Redazione copertina
E' con grande piacere che segnaliamo la presentazione del libro che parla dell'Ufficio Stampa, cos'è come opera. Quanto è importante per il successo di una iniziativa. Giovedì 17 ore 21 via Bogino 9 al Circolo dei Lettori
 

ACQUA PUBBLICA: LA SMAT

AddThis Social Bookmark Button

 

 

TORINO 2015 CAPITALE EUROPEA DELLO SPORT

 

 

 

MARIO CALABRESI, DIRETTORE DE LA STAMPA IL 15 E 16 APRILE AD ANTROPOS

AddThis Social Bookmark Button

Il Direttore del quotidiano torinese La Stampa, Mario Calabresi, sarà ospite negli studi di 4Rete Tv Martedì e Mercoledì  rispettivamente 15 e 16 Aprile, alle ore 20 ( diretta streaming su www.quartarete.tv) Si parlerà del suo ultimo libro "Ad Occhi Aperti" Intervista condotta da Antonella Frontani.

 

BOTTEGA ETICA GLOCANDIA: LA CANAPA

AddThis Social Bookmark Button

 

 

ALESSANDRO BARICCO: LA SCUOLA HOLDEN DI TORINO

 

 

 

LA AIL A FOCUS PER LA LOTTA AI TUMORI DEL SANGUE

AddThis Social Bookmark Button

 

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 87

PAPRIKA
Sanità: vi ricordate la legge 833/78?
Di Giorgio Diaferia   
AddThis Social Bookmark Button


apparato_circolatorio


 

Non è per nostalgia, ne tantomeno per un gusto retrò delle cose,ma la prima vera riforma sanitaria del nostro paese,la si deve considerare quella del 1978 che di fatto Istituiva il Servizio Sanitario Nazionale.La cosidetta riforma Berlinguer,dal nome dell'onorevole Giovanni Berlinguer che della legge fu il principale propositore.In questa legge modernissima e scopiazzata da molti altri Paesi Europei,uno dei punti centrali del sistema era il medico di famiglia o se preferite della mutua o di base.Una figura cardine e di raccordo tra il paziente,l'Ospedale e gli specialisti ambulatoriali.Dopo di essa vennero le Leggi Sanitarie dell'allora ministroDe Lorenzo la 502 e la successiva 509 che trassformarono le USL e dopo USSL (socio-sanitarie) in Aziende ASL.Le prestazioni sanitarie tutte indicate con dei DRG in cui svettano per i costi elevati le prestazioni sanitarie Cardiologiche interventistiche,le Oncologie,le Radiologie Interventistiche in generale tutte le branche mediche a sviluppo chirurgico.Inoltre il moltiplicarsi di centri diagnostici e cliniche private, in convenzione,avrebbero dovuto colmare quelle lacune lasciate aperte dal SSN e garantire l'abbattimento di liste d'attesa caricando i soli costi della prestazione saniatria alle ASL,ma i costi della struttura diagnostica e dei macchinari,sulle spalle degli operatori privati.Per far quadrare i conti ovviamente però occorre un numero minimo di prestazioni ed un certo sviluppo hanno avuto le prestazioni con i DRG più elevati. Di fatto le medicine generali si sono quasi tutte chiuse, i tempi di ricovero(non gli accertamenti) sino sono ridotti e spesso i pazienti entrano ed escono dai pronto soccorso anche 3 o 4 volte prima di una diagnosi e conseguente terapia opportuna.Si cercano di ridurre i rischi medico legali delle dimissioni o mancati ricoveri, facendo migliaia di esami inutili.Ma allora dov'è il risparmio e l'ammodernamento del sistema?L'indice di soddisfazione da parte dei cittadini-pazienti in forte calo.Per non parlare poi degli ancora troppi scarsi centri unici di spesa, con gare d'appalto che portino ad una riduzione dei costi, garantendo sempre però la qualità delle forniture.La Sanità va ripensata e se possibile, qualcosa del passato va ripescato, magari partendo dalle politiche di Prevenzione primaria e via via le altre.

 
Cerca nel sito
Seguici nei social network
L'intervista
EcoGraffi Spot
Shinystat
Archivio Antropos
Loading...
Svaposfera

banner svaposfera