16 Giugno 2024
Share

.Fonte Scienza in Rete Lo dice il rapporto Less War, Less Warming: A Reparative Approach to US and UK Military Ecological Damages pubblicato dal think tank Common Wealth e dal Climate and Community Project. I dati sono difficilmente reperibili, perché non vengono forniti in modo trasparente dagli apparati militari, ma una misura delle emissioni di gas serra del settore militare a livello globale le stima tra le 1,6 e le 3,5 miliardi di tonnellate di CO2equivalente, ovvero tra il 3,3% e il 7% delle emissioni globali, una quota paragonabile a quelle emesse da settori quali l’edilizia o l’industria. Secondo il rapporto, il costo sociale di queste emissioni ammonta a 106 miliardi di dollari per le forze armate americane e a 5 miliardi per quelle inglesi. Gli autori suggeriscono che questi e altri paesi debbano istituire fondi per risarcimenti climatici, soprattutto verso i paesi a basso reddito e più colpiti dal cambiamento climatico e dalle guerre. Ne scrive Jacopo Mengarelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *