16 Giugno 2024
I primi 3 giorni di marzo sono dedicati a Just the woman i am, la manifestazione che raccoglie fondi a favore della ricerca sul cancro.
Share

ALICE RUSSO

Just the woman i am è la camminata/ corsa non agonistica in calendario il 3 marzo per le strade di Torino. La camminata parte da piazza Vittorio e arriva in piazza San Carlo per un totale di 5 km e la partenza sarà alle ore 16.

Per partecipare è necessario iscriversi. La quota di partecipazione di 20 euro, che sono destinati alla ricerca e alla cura del cancro. Questa manifestazione è organizzata dall’Università di Torino, dal Politecnico di Torino e dal CUS, centro sportivo universitario ed è aperta a tutti, ai singoli sportivi e ai gruppi. 

Oltre alla corsa di domenica 3, anche l’1 e il 2 marzo sono giorni dedicati alla prevenzione. In piazza san carlo verrà aperto il Villaggio globale della prevenzione: stand dell’università, del politecnico e di aziende ospedaliere offrono ai cittadini screening gratuiti e sono anche un’occasione di dialogo e confronto con gli esperti per parlare di temi che parleranno di inclusività e di parità di genere. Anche le scuole sono coinvolte e in ognuno di questi 3 giorni c’è un preciso programma che coinvolge gli studenti delle scuole medie e superiori. Gli stand saranno attivi dalle 10 del mattino per tutti i 3 giorni della manifestazione.

Just the woman i am è nata nel 2014 e l’anno scorso ha registrato numeri positivi: oltre 20mila le persone che hanno preso parte all’evento. La novità di quest’anno è il coinvolgimento anche degli altri comuni della prima cintura. Chi fra di essi aderisce all’iniziativa, crea dei percorsi per la corsa e la camminata così che ogni cittadino può partecipare a Just the woman i am nel proprio comune di residenza. Alcuni fra i comuni che hanno già aderito sono: Orbassano, Venaria, Bruino, Moncalieri e Caselle.   

Questo evento cerca anche di sviluppare alcuni obiettivi dei 17 proposti dall’Unione europea per l’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Sono obiettivi che servono alle persone, al pianeta e per la prosperità. In particolare, Just the woman i am si occupa di realizzare progetti per: salute, istruzione, parità di genere, città sostenibili e partnership di obiettivi. Anche per questo motivo, le scuole sono direttamente coinvolte nel progetto e, attraverso vari incontri, affrontano tematiche fondamentali per i ragazzi delle scuole medie e superiori. Si parla di abbandono scolastico ma anche di educazione alimentare e sessuale.

“Just the Woman I Am e un’iniziativa ormai storica per Torino e per le sue Università. Questo evento racchiude tutti gli aspetti che riguardano la missione dell’Università: gli studenti, la ricerca scientifica e di conseguenza la salute, poi lo sport e, in modo particolare, le donne. Portare le donne ad avere un ruolo paritario rispetto all’altro genere non è solo giusto eticamente, ma anche economicamente ripagante” ha affermato il rettore del politecnico di Torino Guido Saracco.

Il sito di riferimento per iscriversi e per vedere i progetti in corso è: https://jtwia.org/presentatalundicesima-edizione-di-just-the-woman-i-am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *