23 Maggio 2024
Share

(Fonte Scienza in Rete) Non possiamo fare a meno del Servizio sanitario pubblico. L’appello viene da 14 tra medici e scienziati, tra cui il premio Nobel Giorgio Parisi, l’epidemiologo Paolo Vineis, l’immunologo Alberto Mantovani, il farmacologo Silvio Garattini. Nel documento, pubblicato su Scienza in rete, si richiede con urgenza un piano straordinario di finanziamento per salvare il Servizio sanitario nazionale (SSN).


Non tutti sanno che dal 1978, data della sua fondazione, al 2019 il SSN in Italia ha contribuito a produrre il più marcato incremento dell’aspettativa di vita tra i Paesi ad alto reddito: da 73,8 a 83,6 anni. Ma oggi i dati dimostrano che è in crisi. Un insieme di fattori ha reso fortemente sottofinanziato il SSN, al quale nel 2025 sarà destinato solo il 6,2% del PIL, meno di vent’anni fa. Secondo gli estensori dell’appello, si tratta di portare il finanziamento all’8% del PIL, in linea con i paesi più avanzati, ma non solo, come si può leggere nel testo, ripreso negli scorsi giorni sulle prime pagine dei giornali. Ora si attendono le reazioni dei politici. E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *