Torino in Rosa

Torino in Rosa

Share

Dopo 21 tappe e 3486 chilometri lo spagnolo Alberto Contador ha vinto il 98° Giro d’Italia. Al termine dell’ultima frazione della corsa rosa 178 km da Torino a Milano (vinta dal belga Iljo Keisse) la maglia rosa ha preceduto di 1’53” in classifica generale il sardo Fabio Aru che ha conquistato la maglia bianca di miglior giovane del giro. Sul terzo gradino del podio a 3’05” è salito il corridore basco Mikel Landa. Al ventitreesimo posto si è classificato Diego Rosa, giovane ciclista di Corneliano d’Alba. Alle 12.10 il gruppo è partito da piazza Solferino, a Torino e a velocità controllata ha raggiunto Settimo dove era situata la partenza vera e propria. I ciclisti in gruppo sono transitati per corso Re Umberto, Vittorio Emanuele II, ponte Umberto I, corso Moncalieri, corso Casale, ponte Regina Margherita, corso Tortona, corso Novara e via Bologna. Raggiunto Settimo hanno poi attraversato Brandizzo, Chivasso, Verolengo raggiungendo Milano per la festa finale. Una passerella meritata che ha incoronato i due protagonisti del giro 2015 vale a dire Contador e Aru, chiamato a gran voce dal pubblico torinese al suo passaggio. Una festa per la Torino sportiva che ha potuto salutare l’atto conclusivo di un Giro che ha portato sulle strade d’Italia un pubblico sempre più numeroso e che ha vissuto nelle ultime due tappe di montagna momenti esaltanti con gli attacchi di Aru alla maglia rosa Contador.

Inserito da:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *