Benvenuti in casa Esposito

Share

Ascolta chi ti sta vicino. Rifletti. Non fare cose sconsiderate. Chi prima non pensa, dopo sospira

Orfano di un temibile boss della camorra, Tonino Esposito vuole seguire le orme di suo padre, ma il suo essere goffo, imbranato e ingenuo glielo impediscono.

Pur di tenerlo fuori dagli affari, il clan a cui il padre apparteneva, gli da’ un sussidio per lui e per la sua irruenta famiglia. Unico compito che gli viene affidato è quello di chiedere il pizzo ai commercianti del quartiere. Peccato che Tonino non ha sangue freddo, ha il cuore grande e se mancano i soldi ai commercianti li aggiunge lui, cosa che di certo non si addice a un malvivente rispettabile.

Tonino ci prova ad essere come suo padre, ma si ritrova in una serie di avventure e disavventure che trasformano la sua vita da aspirante boss in una commedia tragicomica.

Con un’ambientazione che trasmette tutte le contraddizioni di una città come Napoli, Benvenuti in casa Esposito racconta le vicende di un personaggio che si trova in bilico tra il bene e il male e che capisce che non sempre la distinzione è così netta.

In un periodo in cui Gomorra spopola tra lettori e appassionati di serie tv, questo romanzo pubblicato nel 2012, permette una lettura diversa, che utilizza la comicità per porre al lettore domande profonde.

Scrittura veloce, dinamica che sprigiona da ogni lettera colori e profumi di Napoli. Da leggere in vacanza, magari con il mare di fronte e un bicchiere di limoncello.

Pino Imperatore (Milano, 1961), è nato a Milano da genitori emigrati napoletani. Giornalista, umorista, fondatore del Laboratorio di scrittura comica e umoristica Achille Campanile. Benvenuti in casa Esposito è il suo primo romanzo.

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *