Fermiamo il Covid non il Jazz!

Fermiamo il Covid non il Jazz!

Share

GD Le Associazioni Torino Viva, Ecograffi ed il Blog JazzToJazz lanciano da oggi una iniziativa atta a raccogliere le maggiori adesioni possibili nel mondo del jazz e musica improvvisata.

I locali dove questa musica viene ascoltata hanno tutti smesso o quasi di proporla per le gravissime difficoltà economiche incontrate dalle normative restrittive del DPR.

La lotta al Covid deve essere strenua e tutti dobbiamo contribuire alla sua buona riuscita. Ma occorre anche trovare un modo di mantenere in vita i locali, i teatri e in genere gli spazi dove il jazz viene proposto.

Come? è l’interrogativo che ci porremo nell’ambito di un mega concerto in massima sicurezza e si spera con la partecipazione di grandi artisti del panorama Piemontese, ma senza pubblico. Se non in presenza registrato e mandato in onda in ogni dove.

Nei prossimi giorni pubblicheremo su questo giornale e sulle pagine fb di jazztojazz e di ecograffi, gli sviluppi e la data del concerto con i nominativi dei musicisti aderenti, l’elenco delle Associazioni che aderiranno, mentre è stato anche allertato il mondo delle radio,tv locali e del web e carta stampata.

Nel mentre si è aggiunta l’Associazione Nazionale Verdi Ambente e Società V.A.S.

Inserito da:

Giorgio Diaferia

Medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione,è direttore Sanitario del Centro di Medicina Preventiva e dello Sport del SUISM-Università di Torino. E' docente a contratto in Medicina dello Sport Università di Torino. Dirige lo Stabilimento di Cure Fisiche del CMP e dello Sport del SUISM-UniTo E' medico di medicina generale e giornalista pubblicista.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *