27 Febbraio 2024
Share

Carlotta Viara

Il Rettore del Politecnico di Torino, Prof. Guido Saracco, è stato l’ospite d’eccezione della puntata di Antropos andata in ondaquesta domenica 20 marzo su TCP.

Un’occasione importante per approfondire la nuova strategia del prestigioso ateneo,destinato a diventare (sempre di più) il centro nevralgico di riferimento in seno al tessuto imprenditoriale locale.

Allo scopo, sono state create sette piattaforme tematiche,individuate sulla base delle principali esigenze dell’attuale contesto socio-economico ed operanti nei settori: Economia Circolare, Energia & Acqua, Manifattura 4.0, Mobilità 3D, Rivoluzione Digitale, Rigenerazione Urbana-Territoriale, Tutela del Patrimonio.

Si tratta di interessantissimi strumenti di raccordo tra i vari players coinvolti per promuovere e valorizzare, in una visione integrata “di sistema”, le tante competenze del mondo accademico al servizio – per l’occasione – del mondo della produzione e del terziario.

“Al servizio” perché il mezzo di cui si avvale il PoliTo è proprio quello di fungere da collettore delle richieste esterne, al fine di canalizzarle e di trasformarle in adeguate risposte in termini di formazione, innovazione, ricerca e sviluppo.

Con l’obiettivo concreto di incentivare le partnership con le imprese e gli enti pubblici del territorio, onde ingenerare il circolo virtuoso del rilancio economico ed occupazionale (le cui ricadute sono evidenti anche sul piano del benessere sociale).

Qualche anticipazione sui progetti “in cantiere” per Torino, che riguardano in particolar modo le varie aree cittadine un tempo sedi di siti industriali, oggi dismessi.

Il pensiero va subito ovviamente a Mirafiori (ex patria di mamma Fiat), dove, all’interno di una generale riqualificazione urbanistica, sorgerà la cittadella del design.

Altre zone interessate: l’Environment Park, che, con i suoi ampi spazi, sarà il cuore pulsante della transizione ecologica; la ex Manifattura Tabacchi,che ospiterà un campus studentesco all’insegna dell’integrazione e del vivace scambio culturale;la sezione di corso Marche ex Alenia, di cui verrà preservata la storica vocazione con l’edificazione della “Città dell’aerospazio”.

I collegamenti logistici tra i poli saranno assicurati dalla futura linea 2 della metropolitana, che, in un riassetto della viabilità volto a garantire spostamenti più rapidi ed agevoli sia a livello centrale che a livello periferico, rafforzerà la rete già in parte “coperta” dalla linea 1.

Nelle prossime puntate, tanti altri focus su salute, ambiente, politiche sociali: Giorgio Diaferia e la redazione di EcoGraffi vi aspettiamo ogni domenica ore 17.30 su TCP LAN15 Piemonte, SKY 824 , Tv Sat 422, Liguria LCN 94, Lombardia LCN 119.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *