CinemAmbiente, vince il film sul carbonio (e le sue contraddizioni)

CinemAmbiente, vince il film sul carbonio (e le sue contraddizioni)

Share

E’ andato a Carbon, The Unauthorised Biography di Daniella Ortega e Niobe Thompson il premio Asja.Energy per il miglior documentario dell’edizione 2022 di CinemAmbiente.

La giuria composta da Werner Boote, regista, Suzanne Crocker, regista, Sonia Filippazzi, giornalista, Beppe Rovera, giornalista, Gianluca Maria Tavarelli, regista ha assegnato al documnetario il premio con la seguente motivazione: «Un soggetto difficile reso comprensibile a tutti: il carbonio racconta se stesso portando lo spettatore alla scoperta di un elemento alla base della vita ma che oggi rischia anche di provocarne la fine. Scienza ma anche poesia e creatività si fondono in più linguaggi narrativi, senza trascurare la leggerezza dello humour, per rendere visibile quello che è invisibile».

Guarda il trailer di Carbon

Il premio Terna per il miglior cortometraggio è andato a Haulout di Evgenia Arbugaeva e Maxim Arbugaev. Il premio Ambiente e Società, istituito dalla Cooperativa Sociale Arcobaleno per il film che meglio abbia saputo coniugare i temi ambientali e la dimensione sociale è stato assegnato a Chemical Bros. di Massimiliano Mazzotta.

L’elenco completo dei vincitori del Festival è disponibile QUI

I film vincitori e gli altri titoli proposti nel cartellone di quest’anno sono visibili gratuitamente online tramite il sito del Festival, www.festivalcinemambiente.it, fino al 21 giugno, sulla piattaforma OpenDDB

Inserito da:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati con *