2 Marzo 2024
Roberta Mauti | VIDEO | Domenica 5 marzo è stata la giornata di Just the Woman I Am, la corsa non competitiva organizzata dal CUS con l’Università e il Politecnico a sostegno della ricerca sul cancro, arrivata quest'anno alla sua decima edizione
Share

Roberta Mauti

Domenica 5 marzo è stata la giornata di Just the Woman I Am, la corsa e camminata non competitiva di 5 km organizzata dal CUS Torino con l’Università e il Politecnico a sostegno della ricerca universitaria sul cancro, arrivata quest’anno alla sua decima edizione.

Una giornata per promuovere la prevenzione, i corretti stili di vita, l’inclusione e la parità di genere.

Il Villaggio della Prevenzione di Piazza San Carlo ha dato la possibilità ad associazioni no profit di farsi conoscere e si è trasformato in un’occasione di incontro e dialogo tra università, sanità, scuole e cittadini.

Protagonisti della mattinata, insieme agli spettacoli delle scuole di danza e alle dimostrazioni di autodifesa, sono stati i racconti delle esperienze delle tante donne che hanno sconfitto la malattia.

Abbiamo incontrato alcuni degli esperti che hanno contribuito al Villaggio della Prevenzione, dove dal 3 marzo si sono tenuti incontri ed interventi per spiegare l’importanza di fare prevenzione, offrendo a tutti la possibilità di fare visite e controlli sul benessere, tutto gratuitamente.

Politecnico e Università hanno ospitato confronti tra medici esperti e cittadini.. Si è parlato – tra le altre cose – di promozione della salute psicologica con Gabriella Tocchi e Stefania Brighenti del Centro Regionale Autismo Adulti, di obesità e gravidanza con Mario Canesi, di infezioni sessualmente trasmissibili con Anna Lucchini e Giulia Facci.

Tra gli stand in piazza, le Dragonette di Torino e le Dragonesse di Avigliana, associazioni tutte al femminile che promuovono uno stile di vita sano, che mette al centro lo sport, con gare e competizioni «per divertirci – assicurano – ma vogliamo vincere».

Alle 16, in piazza Castello, il via alla corsa e camminata: 22.000 gli iscritti che hanno invaso le vie del centro di Torino. Uomini, donne, anziani, studenti, tutti insieme per contribuire al sostegno della ricerca universitaria sul cancro.

Guarda il video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *