26 Febbraio 2024
Share

Rita Salimbeni

Domenica 24 Aprile, una bellissima giornata primaverile nel cuore di Roma,
a Villa Borghese è stato allestito il Villaggio per la Terra. In occasione
dell’Earth Day Italia, che ogni anno organizza un evento su più giorni ricco
di appuntamenti, incontri, report di buone pratiche, per focalizzare
l’attenzione sul Pianeta, manifestando così l’amore per la terra e la sua
salvaguardia, ma fornendo al tempo stesso anche una visione realistica e
critica di quanto sta accadendo intorno a noi, degli errori commessi e che
dobbiamo necessariamente evitare di ripetere senza sprecare altro tempo,
altre possibilità.
Dopo la pausa dovuta alla pandemia, è tornato a svolgersi tutto in presenza
finalmente, di nuovo una boccata d’aria. Vedo intorno a me famiglie felici,
grande partecipazione della gente alle varie tende predisposte per la pace,
per lo sport, per la natura. Mi colpisce l’affluenza e soprattutto la curiosità
dei più piccoli alle postazioni tutte in legno accuratamente installate dai
Carabinieri della Forestale, per spiegare loro la flora e la fauna di ecosistemi naturali molto preziosi ma anche molto fragili. E poi ancora molto altro: cartellonistica educativa, musica, laboratori ludici e didattici, per oltre 600 appuntamenti in una grande festa all’insegna della sostenibilità. Poco più avanti, alla splendida terrazza sul Pincio, un grande palco destinato da mattina a sera a talk, dibattiti, spettacoli, concerti, premiazioni e proiezioni.
Tra tutti, rimango impressionata in particolare, del video proiettato dal
WWF Italia, un cortometraggio, “Missione Artico”, realizzato
dall’associazione in collaborazione con l’Esa, Agenzia Spaziale Europea: 5
episodi alla scoperta della costa orientale della Groenlandia, con Isabella
Pratesi – direttrice del Programma di Conservazione WWF Italia – ed un
team di esperti. Per conoscere l’entità della crisi climatica in atto, il WWF è
andato proprio dove tutto è molto chiaro. Un documentario, disponibile sul

loro canale Youtube, per vedere e capire quanto il veloce riscaldamento del
Pianeta stia avendo degli impatti enormi su questa nostra Terra grande e
fragile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *