26 Febbraio 2024
Un convegno all’Università Unicollege di Torino per capire se nel futuro ci sarà ancora spazio per il "vecchio" mestiere del traduttore
Share

Venerdì 1 dicembre l’università Unicollege di Torino ospita l’Unicollege Global Annual Conference, dedicata quest’anno al tema «Ridefinire il ruolo della traduzione (umana) nell’era della digitalizzazione».

«Il mondo della mediazione linguistica globale è tanto celebrato, quanto in pericolo» chiarisce il direttore degli Studi di sede, Giosuè Prezioso. «Si stima che nella Commissione Europea, una delle Istituzioni più poliglotte al mondo (24 lingue di lavoro), il numero di mediatori è passato da 2.450 unità nel 2013 a 2.000 nel 2023, riducendo il numero di risorse umane di 1/5 e aumentando invece le risorse nell’automazione e digitalizzazione».

Alla Conference di Unicollege prenderanno parte 20 speaker e 9 partner accademici provenienti da prestigiose università internazionali di Australia, Cipro, Germania, Polonia, Portogallo, Spagna e Turchia. Attesa anche la partecipazione di Lorenza Patriarca, Presidente della Commissione Permanente Cultura della Città di Torino, e della più nota realtà nazionale nel campo della mediazione linguistica, l’Associazione Italiana Traduttori e Interpreti.

I lavori della conferenza inizieranno alle 10 nella sede di via Saluzzo 60 a Torino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *